×

Piede valgo: sintomi e i miglior rimedi naturali

Tutte le scarpe vi danno fastidio e avete dolore a camminare? Niente panico! Vediamo insieme i sintomi e i miglior rimedi naturali per il piede valgo.

Piede valgo.
Piede valgo: sintomi e i miglior rimedi naturali.

Una delle patologie che riguarda i piedi e che determina spesso l’invalidità di un gran numero di soggetti è sicuramente il piede valgo. Questa patologia colpisce quasi sempre le donne e anche se le cause non sono ancora del tutto conosciute, si pensa che le calzature errate e la famigliarità giochino un ruolo fondamentale nella comparsa e nell’aggravarsi. Il piede valgo con il tempo tende ad aggravarsi e nei casi più gravi viene consigliato un intervento chirurgico. Vediamo insieme quali sono i sintomi e i migliori rimedi naturali.

Piede valgo

Quando parliamo di “Piede Valgo“, intendiamo una patologia che presenta una deviazione del calcagno che inizia a poggiarsi verso l’interno, mentre il resto del piede va a posizionarsi verso l’esterno. Il piede valgo presenta diversi gradi d’inclinazione e i sintomi tendono a variare in base al soggetto. Infatti, non sempre i pazienti che ne soffrono lamentano dolore o fastidio. Per capire se si tratta di piede valgo, la prima cosa da fare è esaminare la propria impronta.

Lo specialista, infatti, inizia a esaminare l’impronta del piede che viene lasciata sul podoscopio, ovvero uno strumento specifico del podologo che viene utilizzato per andare a esaminare l’appoggio del piede. Con il podoscopio viene identificato l’appoggio del plantare attraverso l’utilizzo delle luci a led. Un altro sistema per riuscire a capire la patologia del piede valgo è quello di effettuare una classica radiografia.

Dopo aver accertato la patologia del piede valgo, bisogna rivolgersi a un esperto (preferibilmente un ortopedico) che sicuramente andrà a consigliare l’uso di particolari plantari che saranno utili per correggere l’arcata del piede, andando a favorire il carico del peso del corpo nei punti giusti. I plantari non risulteranno assolutamente invasivi, ma daranno sollievo al piede e lo cureranno cercando di non peggiorare la patologia.

Un consiglio importante per tenere sotto controllo il piede valgo è quello di camminare a piedi scalzi, sia sul pavimento che sulla sabbia. Questo esercizio è molto utile per agevolare in modo ulteriore la sanificazione della postura. Inoltre è molto importante praticare dello sport (es: arti marziali, ciclismo amatoriale ecc…). Le arti marziali, ad esempio, possono aiutare il riassestamento articolare perchè permettono un rimodellamento plantare andando a fare leva sulle punte dei piedi.

Il piede valgo va a colpire un numero sempre più elevato di soggetti, a causa di diversi fattori, tra cui alcune cause post-traumatiche. Le cause congenite vanno a riguardare dei problemi che hanno origine dall’infanzia e dall’adolescenza (ed: piedi piatti). Le cause o i fattori post-traumatici, invece, vanno a preoccupare in modo maggiore e sono ad esempio le fratture ai legamenti, i processi infiammatori, le lesioni del calcagno o le neoplasie (es: il piede piatto neurogeno).

Gli altri fattori che possono andare a influire sul piede valgo vanno a riguardare diverse alterazioni ossee, oppure tutti quei problemi relativi ai legamenti. Altri problemi si possono verificare con il passare del tempo e tra questi non possiamo non ricordare la postura errata, l’utilizzo di calzature sbagliate (es: scarpe strette e tacchi alti), oppure una vita sedentaria. Infine, il piede valgo può essere causati da alcune attività fisiche, come il calcio e la corsa.

Piede valgo: sintomi

Vediamo ora quali sono i sintomi più comuni del piede valgo.

CIPOLLA: con il piede valgo si forma una vera e propria “cipolla” che risulta dolente sulla parte superiore.

FASCITE PLANTARE: quando si soffre di questa patologia il dolore risulta greve e denso.

GONFIORE: si verifica quando la zona diventa arrossata e infiammata.

DOLORE: solitamente si avverte alla mattina appena svegli, dopo la rigidità delle diverse strutture dei legamenti e della fascia plantare.

INFIAMMAZIONE DEL TENDINE: in molti casi risulta doloroso camminare.

PELLE DURA E CALLOSA: con il piede valgo la pelle del piede risulta arrossata dura e callosa, a causa dell’accavallamento sul secondo dito da parte dell’alluce.

PIEDE CHE SI MODIFICA: il piede inizia a cambiare forma e spunta l’alluce valgo. Con il tempo l’alluce inizia a puntare verso le altre dita dello stesso piede, andando a forzare l’osso del piede che si ancora all’alluce (primo metatarso) che inizia a sporgere verso l’esterno.

PROTUBERANZA: con l’avanzamento del piede valgo si può osservare una protuberanza ossea gonfia sul bordo esterno del piede.

SCARPE FASTIDIOSE: con la pressione delle scarpe il paziente può iniziare a lamentare gonfiore e dolore all’articolazione dell’alluce.

Piede valgo: il miglior tutore

Prima di decidere di effettuare un intervento chirurgico per la correzione del piede valgo, se siete ancora in uno stadio non avanzato della patologia gli esperti consigliano FootFix, un tutore di silicone medico composto di sostanze anallergiche semplicissimo da indossare. Il tutore se utilizzato quotidianamente, può alleviare il dolore e migliorare la malformazione nei casi non gravi. FootFix opera una spinta che si oppone alla spinta dell’alluce verso il secondo dito e va a modificare la struttura locale. Grazie ai benefici riscontrati, Foot Fix è considerato il tutore medico ufficiale per il piede valgo.

FootFix permette di:

  • Annullare il dolore collegato all’alluce valgo.
  • Correggere i problemi che sono causa dell’alluce valgo.
  • Correggere la posizione dell’alluce.
  • Sistemare la postura.

Per chi fosse interessato a saperne di più, è possibile cliccare qui o sulla seguente immagine FOOT FIX.

Ecco come utilizzare FootFix:

  1. Prendete il tutore dalla pratica confezione.
  2. Inserite il tutore tra l’alluce e l’indice del piede colpito dall’alluce valgo.
  3. Indossate calzini/collant/scarpe, come se il tutore non esistesse.

FootFix è un prodotto esclusivo che non viene venduto al supermercato o in farmacia, ma soltanto sul sito ufficiale. Dopo aver compilato il modulo e scelto la migliore offerta, sarete richiamati dal call center del prodotto che vi confermerà l’ordine. FootFix sarà spedito direttamente a casa gratuitamente e si potrà pagare anche alla consegna, attraverso l’opzione del contrassegno. Al momento FootFix è disponibile al prezzo di acquisto di 35€

Vediamo alcune delle numerose recensioni positive di FootFix:

“All’inizio lo avevo reputato un problema da niente. La “cipolla” laterale era a malapena visibile e per la maggior parte del tempo non sentivo dolore. Sono poi arrivata a un punto tale da non poter più indossare nemmeno le scarpe chiuse! Ho deciso così di comprarmi questo tutore, un’amica mi aveva parlato bene in passato di FootFix. Non pensavo che mi aiutasse tanto. Anche se non mi ha risolto il problema, adesso posso indossare le scarpe e camminare senza sentire praticamente più dolore!” (Sabrina, 38 anni).

“Il mio ortopedico mi aveva consigliato un piccolo intervento ma, sinceramente, non mi piace sottoporti alle operazioni se non strettamente necessarie. Perciò cercando su internet ho trovato FootFix. Lo indosso con le scarpe chiuse da quasi due mesi e il dolore è quasi scomparso e mi sembra di notare anche dei miglioramenti sulla deformazione” (Franco, 52 anni).

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Leggi anche