×

Ventinovenne in ospedale con 15 uova sode nel retto

Un ventinovenne olandese è stato operato d'urgenza dai medici del pronto soccorso che gli hanno trovato 15 uova sode nell'ano.

gioco erotico finisce male ragazzo ricoverato a causa delle uova 1280x720 1 768x432

Due giovani olandesi, dopo essere stati a una festa e aver assunto dell’acido gamma-idrossibutirrico, un tipo di droga nota come GHB o “droga dello stupro“, si sono dilettati in un gioco erotico estremo, alla fine del quale uno dei due è dovuto correre in pronto soccorso ed essere operato d’urgenza.

I medici del pronto soccorso olandese hanno trovato 15 uova sode nell’intestino e nello stomaco del giovane, che hanno estratto con una laparotomia d’urgenza. Tra qualche giorno il ragazzo verrà dimesso in condizioni di salute stabili.

Uova nell’ano, operato d’urgenza

Il ragazzo olandese di ventinove anni coinvolto nel tragicomico incidente aveva assunto una pesante dose di GHB, la droga dello stupro. Tale droga ha effetti sedativi e anestetici.

Sotto l’effetto del GHB il giovane avrebbe deciso, in compagnia del proprio partner sessuale, di provare un gioco erotico estremo. I due ragazzi hanno bollito 15 uova fino a farle diventare sode e, dopo averle sbucciate, le hanno infilate nel retto del ventinovenne.

Quando gli effetti della droga sono cominciati a svanire, il giovane ha cominciato a sentirsi male e ad avvertire forti dolori addominali. Una volta arrivato in pronto soccorso, uno dei medici che lo hanno accolto ha riportato: “il paziente ha sofferto di tachicardia e tachipnea.

Gli esami fisici hanno mostrato la presenza di oggetti estranei su tutto lo stomaco“. Dopo la prima diagnosi di sepsi addominale il giovane è stato sottoposto a una Tac, che ha rivelato ai medici l’entità e la natura del problema.

Le uova avevano fatto esplodere il colon, e una grande massa di liquidi e di aria si stava riversando nella cavità addominale del ventinovenne. Il giovane è stato immediatamente sottoposto a una laparotomia, un’operazione che prevede una larga incisione su tutto l’addome.

Tutte e 15 le uova sono state rimosse e l’addome del ventinovenne è stato ripulito e ricucito. A seguito dell’operazione i medici hanno tenuto il giovane in terapia intensiva per assicurarsi che non sopravvenissero complicazioni. I medici hanno comunicato che ora il ragazzo sta bene e che, probabilmente, tra qualche giorno verrà dimesso.

Contents.media
Ultima ora