> > Olbia, tenta di dare fuoco al vicino di casa, poi si costituisce

Olbia, tenta di dare fuoco al vicino di casa, poi si costituisce

polizia

Tragedia sfiorata ad Olbia dove un uomo ha aggredito il suo vicino di casa e ha tentato di bruciarlo vivo: l'aggressore si è poi costituito alla polizia

Tragedia sfiorata ad Olbia dove un uomo ha rischiato di rimanere bruciare vivo a causa della feroce aggressione del suo vicino di casa.

Il responsabile dell’aggressione si è poi costituito alla polizia.

Olbia, un uomo aggredisce il vicino di casa e prova a bruciarlo vivo

Un uomo ha provato a bruciare vivo il suo vicino di casa gettandogli addosso del liquido infiammabile e poi appiccando il fuoco. La folle idea dell’uomo sarebbe scaturita da un litigio tra condomini, i due infatti abitano in due appartamenti diversi dello stesso condominio, in via Patta, ad Olbia.

Tra i due vicini di casa già da tempo non correva buon sangue. Le vecchie acredini sono riemerse questa mattina, quando si sono ritrovati ad uscire di casa allo stesso orario, verso le 9. Dopo un’animata discussione, l’aggressore ha provato a farsi giustizia nel modo più brutale. 

La confessione alla Polizia e la corsa in ospedale

L’aggressore ha deciso poi di costituirsi, confessando tutto l’accaduto agli agenti della polizia.

I poliziotti stanno ora verificando l’esatta dinamica dell’incidente per capire se l’aggressione fosse o meno premeditata. L’uomo, intanto, è stato arrestato per tentato omicidio e  trasferito nel carcere di Bancali a Sassari. Il suo vicino di casa è stato invece soccorso da un autista di bus che ha spento le fiamme usando un estintore. L’uomo, gravemente ferito, è stato poi trasportato d’urgenza al centro ustioni di Sassari.