×

Olimpiadi Tokyo 2020, allenatore schiaffeggia la judoka Martyna Trajdos: è polemica ma lei lo difende

La judoka Martyna Tajdos è stata presa a schiaffi dall'allenatore durante le Olimpiadi Tokyo 2020. É scoppiata la polemica, ma lei lo ha difeso.

Olimpiadi

La judoka Martyna Tajdos è stata presa a schiaffi dall’allenatore durante le Olimpiadi Tokyo 2020. É  scoppiata la polemica, ma lei lo ha difeso. L’atleta ha spiegato di averlo chiesto lei, perché aveva bisogno di carica. 

Olimpiadi Tokyo 2020: allenatore schiaffeggia judoka

In un momento di forte adrenalina e di grande eccitazione alle Olimpiadi Tokyo 2020 è successo qualcosa che non è passato inosservato agli occhi più attenti. Nonostante fosse estate, al Nippon Budokan è sceso il gelo e tutti si sono fermati immobili ad osservare la strana scena. Un episodio in particolare ha letteralmente scioccato i fan e ha scatenato un’accesa polemica. I fan dell’atleta tedesca del judo Martyna Trajdos si sono molto preoccupati dopo aver visto la loro beniamina che veniva schiaffeggiata dal proprio allenatore, in un momento in cui erano in disparte.

Nonostante le polemiche, la star tedesca ha difeso il suo allenatore, prendendosi al colpa di quel gesto. 

Olimpiadi Tokyo 2020: cosa è accaduto

La giovane judoka Martyna Trajdos si stava preparando per affrontare la sua avversaria ungherese, Szofi Ozbas, nella categoria 63kg femminile. Ad un certo punto è successo qualcosa di davvero molto strano. Il discorso di incoraggiamento ricevuto dal suo allenatore a pochi minuti dall’inizio dell’incontro è stato un po’ strano, un po’ particolare e abbastanza fuori luogo.

L’uomo, cercando di incitare il più possibile la sua allieva in un momento così importante, l’ha afferrata per il kimono e l’ha schiaffeggiata per darle la carica. L’allenatore è stato formalmente avvertito dalla Federazione Internazionale di judo. 

Olimpiadi Tokyo 2020: la ragazza difende l’allenatore

La judoka tedesca ha difeso l’allenatore Claudiu Pusa da tutte le critiche. Ha spiegato che si trattava di una sua specifica richiesta, che aveva fatto in precedenza.

La sua motivazione non ha soddisfatto la Federazione, che ha lasciato un avvertimento all’uomo per “il cattivo comportamento che ha dimostrato“, che ha letteralmente scioccato gli spettatori. “Il judo è uno sport educativo e come tale non può tollerare un simile comportamento” hanno precisato in una nota. La judoka, che ha perso l’incontro, ha spiegato che era amareggiata per l’accaduto, difendendo fino all’ultimo il suo allenatore. “Sembra che questo non sia stato abbastanza difficile” ha scritto la ragazza in modo ironico alla fine della gara su Instagram.

Contents.media
Ultima ora