×

Omicidio a Bergamo, 15enne uccide la madre al culmine di un litigio

Una mamma di 43 anni è stata uccisa dalla figlia 15enne con una coltellata. L'omicidio si è verificato a Treviglio (Bergamo), nella serata del 14 agosto 2021

Omicidio a Bergamo, 15enne uccide la madre al culmine di un litigio

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata nella serata di sabato 14 agosto 2021, nei pressi di un appartamento di Treviglio, in provincia di Bergamo. In una casa sita in via Bernardino Butinone, si è consumato un omicidio, in particolare una ragazza di 15 anni ha ucciso la madre infliggendole una coltellata alla schiena, al culmine di un litigio.

Omicidio a Bergamo, 15enne uccide la madre

Una giovane ragazza di appena 15 anni si è resa responsabile di un omicidio, nella serata del 14 agosto 2021, quando attorno alle ore 22:00 ha ucciso la madre con una coltellata alla schiena, dopo una lite intercorsa tra le due.

La drammatica vicenda è accaduta nell’appartamento di Via Beranrdino Butinone, qui la donna di 43 anni sarebbe morta poco dopo l’accoltellamento ad opera della figlia, trovata in casa insieme al cadavere della madre.

Omicidio a Bergamo, le prime indiscrezioni

Non è ancora stato stabilito chi abbia segnalato l’accaduto al 118, ma è presumibile che sia stata la stessa 15enne, trovata in casa insieme a quello che ormai era divenuto il cadavere di sua madre, la donna infatti è morta dopo pochissimo tempo dall’accoltellamento ricevuto; stando alle prime indiscrezioni, il coltello potrebbe aver colpito il cuore della 43enne.

Omicidio a Bergamo: indagini in corso

Intorno all’una di notte e dunque a distanza di tre ore dal drammatico accadimento, la giovane 15enne è stata trasportata al Comando dei Carabinieri di Treviglio, al fine di essere sottoposta all’interrogatorio di rito; la madre uccisa invece è stata trasportata presso la camera mortuaria dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, qui sarà effettuata l’autopsia, disposta dal Pubblico Ministero di turno.

Alla base dell’omicidio, vi sarebbe una lite intercorsa tra le due, sfociata in tragedia. L’appartamento luogo dell’omicidio è stato posto sotto sequestro, dopo che i Carabinieri della Sezione Scientifica di Bergamo hanno effettuato tutti i rilievi del caso.

Nel frattempo la Procura Minorile di Brescia è stata informata del caso, poichè la ragazza coinvolta nella vicenda è ancora minorenne. Secondo quanto emerso dalle prime informazioni trapelate, la ragazza e la madre al momento del fatto erano sole in casa, dunque sarebbe da escludere la presenza di eventuali testimoni, solo l’autopsia che sarà effettuata sul cadavere della 43enne potrà far luce su questa storia, un esame che con tutta probabilità sarà effettuato nella giornata del 15 agosto 2021.

Contents.media
Ultima ora