×

Omicidio di Brunilda Halla, fermato il presunto assassino della donna

Dopo il brutale omicidio di Brunilda Halla messo in atto in una strada di Ragusa è stato fermato durante la notte il presunto assassino della donna

Brunilda Halla

Svolta notturna per l’omicidio avvenuto in Sicilia di Brunilda Halla, è stato fermato il presunto assassino della donna. Secondo i media locali ma senza alcuna conferma ufficiale l’aggressore avrebbe ammesso il crimine ed è stato individuato grazie ai filmati delle telecamere. Il fermo è avvenuto nella città dove si era consumato il crimine, a  Vittoria, nel Ragusano.

Lì uno sconosciuto aveva ammazzato a coltellate la 37enne albanese Brunilda Halla, sposata con un connazionale e madre di due bimbi. 

Fermato il presunto assassino di Brunilda

Il marito era al lavoro al momento del terribile fatto di sangue, quando cioè “Bruna” era stata accoltellata davanti la sua casa dopo le 13, in via Tenente Alessandrello, all’angolo con via Firenze. La vittima era riuscita a rincasare e pare fosse morta sotto gli occhi del figlioletto 11enne, ma si tratta di una circostanza non confermata.

Brunilda era purtroppo spirata durante la corsa in ambulanza verso l’ospedale Guzzardi. Ma come hanno fatto i carabinieri ad individuare il presunto omicida? 

Un movente ancora poco chiaro

Con l’aiuto delle telecamere di video sorveglianza, le cui immagini hanno consentito rintracciamento e fermo nelle ore notturne fra il 25 ed oggi, 26 maggio.  L’indagato avrebbe ammesso di essere l’autore dell’omicidio, attribuito in quanto a movente ad “un gesto estemporaneo e immotivato”.

Il magistrato di turno ha deciso di far eseguire l’autopsia sul corpo della vittima.

Contents.media
Ultima ora