×

Omicidio-suicidio in Trentino, uccide la moglie e poi si spara: la tragica scoperta dei figli

Tragedia a Castello Molina di Fiemme, in provincia di Trento, dove un uomo di 56 anni ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita.

omicidio-suicidio in Trentino

Un matrimonio finito in tragedia e una famiglia completamente spezzata: succede in provincia di Trento, dove è avvenuto un omicidio-suicidio.

Omicidio-suicidio in Trentino, la dinamica

Un uomo di 56 anni, Mauro Moser, ha ucciso la moglie. La vittima è Viviana Micheluzzi, apicoltrice 50enne.

Il tragico omicidio è avvenuto a Castello-Molina di Fiemme. Dopo aver ucciso la moglie, l’uomo ha indirizzato l’arma da fuoco verso di sé e si è suicidato. Le indagini sono state affidate alla Procura di Trento. Corpi e pistola sono stati ritrovati in una zona vicina alla pista ciclabile del paese, dove ci sono ampie distese verdi e dove la donna teneva alcune delle sue arnie.

Stando a quanto emerso da una prima ricostruzione dell’accaduto, sarebbero stati i figli della coppia a trovare i due corpi privi di vita.

Entrambi i ragazzi, di 20 e 26 anni, sono stati ricoverati in stato di shock all’ospedale di Cavalese.

Sul luogo del delitto sono arrivate le forze dell’ordine, che lavorano per ricostruire la dinamica dei fatti e fare luce sulle cause del folle gesto. L’intera comunità di Castello-Molina di Fiemme è profondamente addolorata e sconvolta per quanto successo in paese.

Contents.media
Ultima ora