×

Omicron non si diffonde così velocemente a causa della carica virale: il motivo

La variante Omicron continua a diffondersi rapidamente, ma degli studi hanno dimostrato che non dilaga a causa dell'elevata carica virale: ecco il perché.

omicron motivo diffusione

La variante Omicron continua a diffondersi rapidamente, ma degli studi hanno dimostrato che non dilaga a causa dell’elevata carica virale: ecco il perché.

L’elevata carica virale di Omicron non influisce con la sua diffusione

Da quando ormai due mesi fa Omicron è stata scoperta, si è subito capito il potere di contagio di questa variante.

Tuttavia, a determinare la maggiore velocità di diffusione non sarebbe l’elevata carica virale provocata dall’infezione, e quindi la quantità rilasciata di particelle virali da parte persone contagiate, ma la capacità di Omicron di eludere parte della risposta immunitaria indotta dalla vaccinazione o dall’infezione legata a varianti precedenti.

Omicron, la carica virale non c’entra con i contagi: il paragone con Delta

Per arrivare a questa conclusione, gli scienziati hanno valutato diversi livelli di virus presenti nel naso e nella gola delle persone contagiate da Omicron, confrontandoli con quelli di persone contagiate da Delta.

Il raffronto ha mostrato che sono le infezioni da Delta ad avere un picco di carica virale leggermente più alto di quelle da Omicron, e non viceversa.

Questi risultati sono arrivati da due studi differenti: uno condotto dal team di ricerca dell’Università di Ginevra, in Svizzera, e uno da un gruppo di lavoro americano della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston, nel Massachusetts.

Omicron, la carica virale non c’entra con i contagi: le parole di Grad

Yonatan Grad è stato il ricercatore a capo dello studio americano condotto a Boston, poi pubblicato sulla rivista accademica Nature. Queste le parole dello scienziato:

«Si tratta di risultati preoccupanti, perché le linee guida pubblicate dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) consentono alle persone contagiate dal virus di porre fine al loro isolamento cinque giorni dopo essere risultate positive o aver manifestato i primi sintomi. Le linee guida specificano che le persone che sono uscite dall’isolamento devono continuare a indossare una mascherina per altri cinque giorni, ma non richiedono un test negativo per uscire all’isolamento».

Contents.media
Ultima ora