Omofobia, negato a ragazzo gay di donare il sangue
Omofobia, negato a ragazzo gay di donare il sangue
Cronaca

Omofobia, negato a ragazzo gay di donare il sangue

Uomo dona il sangue
Donazione del sangue

Ad Oristano un ragazzo ha denunciato su Facebook di aver subito omofobia poichè gli sarebbe stato negato di donare il sangue in quanto omosessuale.

Episodio di omofobia ad Oristano, dove un 25enne ha denunciato che gli è stata rifiutata la possibilità di donare il sangue, in quanto è dichiaratamente omosessuale – ne parla apertamente anche sui social -.

E’ appena tornato in Italia dall’Olanda e, quando si è recato al Centro Donazione della città, gli sarebbe stato risposto che non poteva donare il suo sangue a scopo benefico, perché la persona incaricata di prelevarlo, non sapeva “cosa facesse ad Amsterdam”, nota città gay-friendly d’Europa con numerosi locali dedicati agli omosessuali di ambo i sessi. Il ragazzo ci vive da tempo e lì ha effettuato le analisi del sangue per dimostrare di essere idoneo alla donazione. L’addetto o l’addetta prelevare il sangue non ha nemmeno voluto che lui gliele mostrasse.

La denuncia

Il post del ragazzo

La presunta vittima di omofobia si chiama Andrea Pisano, di professione “danzatore”, come scrive sul suo profilo Facebook. Proprio qui ha espresso la propria indignazione per quanto avrebbe subito, “complimentandosi” sarcasticamente con “la persona” che gli avrebbe detto quelle parole offensive.

Il ragazzo ha precisato di volerla tenere anonima “perché sono fin troppo buono”, ma la denuncia è chiara e netta. “Omofobia? Fate voi. Io l’ho sentita e anche molto”, ha scritto Andrea, che ha puntato il dito contro l’Italia, “complimentandosi” ancora una volta in modo sarcastico, e definendola “sempre più indietro”. Ha poi concluso con parole pesanti dicendosi “felicissimo” di non vivere più nel nostro Paese.

Commenti di solidarietà

Alcuni commenti

Moltissimi i “Like” a quanto Andrea ha scritto, le “faccine” arrabbiate” o che piangono, e via dicendo. C’è chi dice che il ragazzo dovrebbe denunciare o segnalare quella persona dell’istituto delle donazioni del sangue.

Donazione del sangue e omosessualità in Europa

Donazione sangue

In generale, in Europa, c’è ancora molta discriminazione per quanto riguarda l’autorizzazione alle persone omosessuali di donare il sangue. Il sito Polo Informativo Hiv.it, in un articolo della metà del giugno 2016 faceva presente che ciò era possibile solo in 5 Paesi del Vecchio Continente. In Svizzera gli omosessuali hanno questa possibilità dal 1° luglio scorso.

Per quanto riguarda l’Italia, dal 2001, nel questionario da compilare prima di essere autorizzati come donatori viene chiesto se “negli ultimi dodici mesi” si sono avuti “rapporti a rischio” e questo vale sia nel caso di rapporti omosessuali che eterosessuali. Senz’altro quindi ha fatto riferimento a tale norma, chi ha rifiutato l’esame del sangue ad Andrea Pisano, ma certo avrebbe dovuto fare in mondo di prendere in considerazione le analisi già effettuate dal giovane.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche