×

Operaio scomparso a Ragusa: si teme sia annegato in una vasca di irrigazione

Ore di apprensione e ricerche spasmodiche di un operaio scomparso a Ragusa: si teme sia annegato in una grossa vasca di irrigazione della zona

Ricerche dei Carabinieri dell'operaio ragusano

Una agghiacciante ipotesi nel caso dell’operaio 35enne misteriosamente scomparso nel nulla mentre lavorava a Ragusa: si teme sia annegato in una vasca di irrigazione e in queste ore carabinieri e sommozzatori dei vigili del fuoco setacciano il territorio di Marina di Acate, dove c’è l’azienda agricola per cui l’uomo lavora.

Operaio scomparso vicino ad una vasca di irrigazione: si teme il peggio

I media della Sicilia spiegano che lo scomparso era impegnato nel lavoro nei campi e ad un certo punto era come se fosse stato inghiottito nel nulla. Nella tarda mattinata di oggi, 27 gennaio, è scattato l’allarme e i colleghi hanno allertato forze dell’ordine e servizi di emergenza. Si teme una tragedia perché nella zona cè una grossa vasca per la raccolta delle acque piovane ad uso irriguo. 

Scomparso vicino ad una vasca di irrigazione: l’allarme e le ricerche del 35enne

Ecco perché carabinieri, vigili del fuoco di Ragusa, colleghi e volontari stanno battendo la zona palmo a palmo. Sul posto ci sono anche i sanitari del 118 con un’ambulanza. Il quadrante dove si sono concentrate le ricerche corrisponde alla frazione di Torrevecchia, nei campi lungo la strada provinciale 87. 

Il suo cappello sul pelo dell’acqua e lui scomparso vicino ad una vasca di irrigazione: ore di apprensione a Marina di Acate

Il trattore che l’uomo stava guidando è stato trovato con il motore ancora acceso e sul pelo dell’acqua della vasca sarebbe stato individuato il suo cappello. Le ricerche proseguiranno almeno fino a sera, dato che  sono ricerche complesse, con l’invaso artificiale che è profondo ed ampio.

Contents.media
Ultima ora