CONI, Oreste Perri "Lottiamo nel ricordo di Rebecca Braglia"
CONI, Oreste Perri “Lottiamo nel ricordo di Rebecca Braglia”
Sport

CONI, Oreste Perri “Lottiamo nel ricordo di Rebecca Braglia”

Oreste Perri su Rebecca Braglia
Oreste Perri su Rebecca Braglia

Oreste Perri, nelle vesti di Presidente del CONI Lombardia, esprime il suo cordoglio in onore della giovane rugbista scomparsa.

Nel pomeriggio di giovedì 3 maggio 2018 si è tenuta la presentazione della seconda edizione di “Oralimpics – l’Olimpiade degli Oratori”, in programma dal 29 giugno al primo luglio nel sito di Expo di Milano. A seguito della conferenza stampa Oreste Perri, Presidente del CONI Lombardia, ha rilasciato ai microfoni di Notizie.it il suo personale commento sulla vicenda relativa alla prematura scomparsa di Rebecca Braglia, la giovane rugbista 18enne deceduta in seguito a un grave trauma cranico registrato a seguito di un placcaggio sul campo di gioco.

Oreste Perri su Rebecca Braglia

L’incontro tra le istituzioni sportive e i ragazzi degli oratori è un momento che coniuga la gioventù e l’intero mondo dello sport. Mi sembra doveroso chiederle il suo commento, in qualità di Presidente CONI della Lombardia, a proposito della tragedia che travolto la famiglia di Rebecca Braglia: la giovane rugbista deceduta dopo uno scontro di gioco.

Lo sport ha molti aspetti positivi, molte cose belle, e ne abbiamo vissuta una oggi (giornata dedicata alle olimpiadi degli oratori lombardi ndr.).

Però ha anche qualche momento difficile come quello che è successo a questa ragazza. Sono vicino alla famiglia, sono vicino alla squadra, alle sue compagne, e a tutti quelli che le volevano bene e le vogliono bene. Purtroppo è stato un incidente, una cosa non voluta. Ci ha lasciato tutti molto tristi.

L’importanza delle bandiere nello sport

Periodo buio nello sport e nel calcio con la scomparsa di Mondonico. Istantaneo il paragone: Mondonico era un signore del calcio, invece questa ragazzina sarebbe potuta diventare un’icona dello sport italiano e del rugby. Che esempio bisogna dare ai giovani in risposta a queste tragedie?

L’esempio è quello di continuare comunque a lottare anche nel ricordo di chi oggi non c’è più, e che comunque ha dato l’esempio quando era in vita. Hai parlato di Mondonico. È stata una persona straordinaria, un campione, sempre teso ad aiutare chi aveva bisogno anche alla fine della sua carriera.

Dobbiamo ricordarli, continuare ad aver fiducia nello sport e continuare a fare in modo che i ragazzi continuino a fare sport, continuino anche a volersi bene e si rispettino, senza fare quei “falli in più”. Per quanto riguarda l’incidente che c’è stato, non è stato voluto. È successo. Sono vicino alla famiglia, all’allenatore, alle persone che le hanno voluto bene.

Chi è Oreste Perri

Oreste Perri, dal maggio del 2015, è il Presidente del Comitato Regionale CONI Lombardia. Perri, classe 1951, è originario di Marzalengo, in provincia di Cremona, e ha alle spalle un’importante carriera come canoista. Campione del mondo del K1 10.000 nel ’74, ’75 e ’77, nel 1980 a Mosca raggiunse il quinto posto in K1 sui 1000 metri, e in quella circostanza decise di ritirarsi dall’attività agonistica. Conseguito il diploma ISEF, diventa insegnante di educazione fisica, e dal 1983 al 1975 allena la nazionale juniores. Dal 2009 al 2014 è sindaco di Cremona con il Pdl.

Finito il suo impegno nella politica, ricoprì la carica di commissario tecnico azzurro di canoa.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesco Leone
Francesco Leone 57 Articoli
Francesco Leone, classe '94, cresciuto a pane, pallone e politica. Leccese in terra meneghina, braccia strappate alla cronaca sportiva e donate al reporting nudo e crudo, anche se spesso e volentieri ritorna alle origini. Ha fatto l'autore, il cronista, il reporter e lo stagista per una televisione nazionale, ora scrive e lavora a inchieste e reportage. Veni, vidi, dixi.