Madre e figlio salvati dall'equipe medica del San Martino - Notizie.it
Madre e figlio salvati dall’equipe medica del San Martino
Genova

Madre e figlio salvati dall’equipe medica del San Martino

san martino

I fatti risalgono a domenica mattina quando Laura Iervasi, 42 anni, si sente male nella sua abitazione con l’aggravante di ritrovarsi alla trentesima settimana di gravidanza. Così, la donna accompagnata dal marito Paolo Ferrari esce di corsa da casa per raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale San Martino Ist di Genova.

I medici, dunque, si accorgono subito che qualcosa di serio sta mettendo a rischio la vita della donna e del bimbo in grembo. Difatti Laura ha un inizio di infarto. Prontamente interviene il cardiologo Manrico Balbi insieme a una equipe di 20 persone tra medici, infermieri e tecnici.

L’operazione delicata procede con un intervento alle coronarie della donna e subito dopo sul bimbo poiché anch’esso seriamente a rischio.

Così riferisce il cardiologo Balbi: “Dal primo esame è stato chiaro che si trattava di un infarto, causando una vera e propria sofferenza fatale. Abbiamo iniziato a operare sulle coronarie anche se non è stata una scelta semplice da effettuare perché il rischio per la paziente era veramente alto.

Infine, una volta stabilizzata l’emergenza cardiaca abbiamo proceduto con un parto cesareo.”.

Questo straordinario lavoro di equipe professionale ha fatto sì che Laura vivesse accanto al suo splendido maschietto di nome Mattia – nome scelto dalla sorella Lisa -, che ha visto la luce di un suo primissimo giorno nel mondo.

Queste le parole commosse di Laura: “Oggi è un giorno felice grazie al personale medico e infermieristico che ci ha assistito in queste ore. Mio marito ed io non sappiamo proprio come ringraziarli per tutto quello che hanno fatto per noi, ci hanno salvati la vita!”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*