×

Osso di pollo lacera l’esofago del testimone durante l’addio al celibato: salvato

Osso di pollo lacera l’esofago del testimone durante l’addio al celibato: 35enne salvato in extremis da una delicatissima operazione chirurgica a Perugia

Un osso di pollo quasi fatale per un uomo

Un osso di pollo lacera l’esofago del testimone durante l’addio al celibato e l’uomo quasi muore: è stato salvato con un delicatissimo intervento salva vita messo in atto a Perugia dall’equipe della struttura complessa di Chirurgia toracica  diretta dal professor Francesco Puma

Un osso di pollo gli lacera l’esofago: da matrimonio imminente a “quasi funerale”

Spiegano i media che l’uomo, un 35enne, presentava una “gravissima lacerazione all’esofago provocata dall’ingestione di un osso di pollo”. Si tratta di un evento abbastanza raro, questo perché è difficile per quanto non impossibile che un corpo estraneo cagioni una lacerazione così in profondità. 

Addio al celibato con incidente: ingerisce un osso di pollo che gli lacera l’esofago 

L’uomo, che non risiede in Umbria, aveva partecipato ad un addio al celibato nella sua veste di testimone delle nozze di un amico.

Nel bel mezzo dei festeggiamenti però, che cadevano proprio il giorno del suo compleanno, aveva ingerito senza volerlo quell’osso che ha funzionato come una vera lametta e gli ha tagliato “la parte distale dell’esofago e provocando un taglio di cinque centimetri”. 

La corsa in ospedale e l’intervento per rimuovere quell’osso di pollo gli aveva lacerato l’esofago 

All’ospedale di Branca il 35enne ci è arrivato con dolori atroci e in serio pericolo di vita.

I medici gli hanno fatto una Tac ed hanno trasferito il paziente all’ospedale di Perugia. Lì i radiologi hanno eseguito una seconda Tac per individuare il punto esatto su cui intervenire e in pochi minuti è stato trasferito in sala operatoria, dove la sua vita è stata salvata.

Contents.media
Ultima ora