> > Pacco da 2 kg di cocaina in caserma, brigadiere confessa ma spiega: "Per uso ...

Pacco da 2 kg di cocaina in caserma, brigadiere confessa ma spiega: "Per uso personale"

La Guardia di Finanza denuncia un suo effettivo

Giudizio immediato per quel pacco da 2 kg di cocaina in caserma che risultava invece termo distrutto, brigadiere confessa ma spiega: "Per uso personale"

Un pacco da 2 kg di cocaina rinvenuto in caserma, con il brigadiere a cui si contesta il possesso che confessa ma spiega come sia “per uso personale”.

La clamorosa scoperta è stata fatta da un collega in una tenenza delle Fiamme Gialle di Padova, nei locali del corpo con  il pacco celato in un angolo del garage della caserma. Il finanziere autore del ritrovamento si è insospettito ed ha avvertito i superiori. 

Pacco da 2 kg di cocaina in caserma

A finire nei guai dopo una serie di verifiche è stato un 54enne sottufficiale delle Fiamme Gialle in forza al comando, che è accusato di aver sottratto “parte di un carico di droga sequestrato poco prima insieme ai colleghi, nell’ambito di una operazione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in Veneto”.

I media spiegano che il ritrovamento risale a maggio e che in queste ore il giudice competente ha emesso un decreto che dispone il giudizio immediato per l’indagato. Ma come hanno fatto i colleghi a smascherare il finanziere? 

Incastrato dalle telecamere interne

Con i video delle telecamere di sorveglianza. In quegli involti c’erano circa due chilogrammi di cocaina che per tabulas risultavano già termodistrutti. Il 54enne finanziere era finito ai domiciliari e dovrà rispondere di “peculato, falso e detenzione di sostanze stupefacenti”.

L’uomo avrebbe confessato riferendo però che quella droga sarebbe stata per uso personale.