×

Padre tortura per 22 ore, strangola e taglia la gola alla figlia 15enne: condannato a morte

Joshua Burgess ha torturato e seviziato la figlia 15enne, Zaira, per poi strangolarla e tagliarle la gola.

Joshua Burgess

Joshua Burgess ha seviziato e torturato per 22 ore la figlia Zaria, di 15 anni. Dopo le torture l’ha strangolata e le ha tagliato la gola. L’uomo è stato condannato a morte.

Padre tortura per 22 ore, strangola e taglia la gola alla figlia 15enne

Joshua Burgess, 35 anni, nella sua casa a Monroe, nella Carolina del Nord, ha seviziato e torturato la figlia Zaria, di 15 anni, per 22 ore. Poi l’ha strangolata e le ha tagliato la gola. La ragazzina viveva con sua madre, ma quel fine settimana, nell’estate 2019, era andata a trovare il padre. La giovane è stata trovata in una pozza di sangue nell’appartamento del padre dagli agenti intervenuti dopo che l’uomo era andato a confessare l’omicidio. 

Il padre è stato condannato a morte

Zaria aveva 15 anni e frequentava il secondo anno di liceo, faceva parte della squadra di ballo e della banda della Monroe High School. Tutti l’hanno descritta come una ragazzina vivace e solare. Secondo l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Union, l’uomo ha strangolato e tagliato la gola alla figlia dopo averla “torturata psicologicamente e sessualmente per 22 ore“. Dopo tre settimane di processo, la giuria ha deciso che l’assassino rimarrà nel braccio della morte fino a quando verrà giustiziato con un’iniezione. 

Contents.media
Ultima ora