×

Pagnoncelli scambiato per Piepoli: bufera su twitter

Clamoroso errore commesso dal giornalista di libero. Ha scambiato Pagnoncelli per Piepoli pubblicando un articolo sul giornale.

pagnoncelli

Un clamoroso errore è stato commesso da parte di un giornalista di Libero, Andrea Tempestini, che ha scambiato Nicola Piepoli per Nando Pagnoncelli. Il quotidiano, infatti, ha intervistato Nicola Piepoli, ma nel momento di pubblicare l’articolo, il nome del noto sondaggista è stato scambiato con quello dell’amministratore delegato di Ipsos Italia.

Piepoli scambiato per Pagnoncelli

Qualche giorno fa sul quotidiano Libero è uscita un’intervista del giornalista Andrea Tempestini. Stando all’articolo ad essere intervistato sarebbe stato Nando Pagnoncelli, amministratore delegato di Ipsos Italia. Pagnoncelli avrebbe anche affermato che “Matteo cerca voti a destra, ma alla fine glieli regala”, come riporta proprio il titolo dell’articolo.

Peccato che il giornalista Tempestini abbia commesso un clamoroso errore scambiando Pagnoncelli per Nicola Piepoli, noto sondaggista. Ad essere stato intervistato dal giornalista di Libero, infatti, è Nicola Piepoli.

L’errore è avvenuto nel momento di pubblicare l’articolo, perchè il giornalista ha scambiato il nome (e la foto) di Piepoli con quello di Pagnoncelli.

La risposta di Pagnoncelli

Il povero Nando Pagnoncelli, al momento della rassegna stampa è rimasto senza parole. Il quotidiano aveva riportato una sua presunta intervista svolta, a quanto pare, in modo molto cordiale. L’articolo, infatti, inizia con le parole: “Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos, ci riserva un’accoglienza calorosa”.

C’è solo un problema. Pagnoncelli non ha mai rilasciato l’intervista a Libero. Per questo motivo decide di denunciare l’accaduto usando il suo account Twitter sul quale smentisce “categoticamente di aver rilasciato l’intervista pubblicata” da Libero. Aggiunge inoltre che “le affermazioni riportate rappresentano solamente il frutto della fantasia del giornale”.

pagnoncelli

Il giornalista di Libero non demorde e non solo conferma che l’intervista ha avuto luogo, ma addirittura dice di conservare anche una registrazione “come mia abitudine per essere più preciso possibile”.

Segue un botta e risposta nel quale, in mezzo, intervengono altri utenti che trovano la faccenda divertente. Pagnoncelli invita il giornalista a pubblicare la registrazione di cui dichiara di essere in possesso.

Ma ecco che, alla fine, c’è l’amara scoperta e la marcia indietro di Tempestini: “Gentile Pagnoncelli, devo rettificare quanto scritto. Per un clamoroso errore di cui mi prendo piena responsabilità, l’intervista a lei attribuita è in verità quella a Nicola Piepoli dell’istituto Piepoli. Mi scuso con entrambi per la grottesca disattenzione”. Si spera che la prossima volta il giornalista presti più attenzione al fine di evitare disguidi come questo.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche