×

Pakistan, bambina cristiana violentata in strada e colpita alla testa con una pietra: 18enne arrestato

Orrore in Pakistan, dove una bambina di 10 anni appartenente a una famiglia di fede cristiana è stata violentata e ferita da un 18enne.

Pakistan bambina cristiana violentata

Sembra non esista un limite alla bestialità umana, alla crudeltà e alla più perfida cattiveria: lo testimonia il drammatico episodio avvenuto in Pakistan, dove una bambina cristiana di 10 anni è stata violentata e ferita alla testa con una pietra.

Pakistan, bambina cristiana violentata e ferita

Ha solo 10 anni la povera vittima della violenza sessuale avvenuta in strada a Sahiwal, nella regione del Punjab, in Pakistan.

Dopo l’orrendo episodio ai danni di una bimba indiana di 9 anni che è stata abusata da un sacerdote e altri tre uomini, dal vicino Pakistan arriva un’altra notizia sconcertante. La vittima ha solo un anno in più: la bambina, appartenente a una famiglia cristiana, è stata violentata, colpita con una pietra alla testa e poi abbandonata sanguinante.

Per l’accaduto è stato arrestato un ragazzo di 18 anni.

Pakistan, bambina cristiana violentata e colpita con una pietra: la dinamica

Da una prima ricostruzione dei fatti, la bambina pare si stesse recando nella farmacia vicino a casa per acquistare delle medicine per la nonna. Mentre camminava in strada, la giovane è stata aggredita e violentata dal ragazzo.

A denunciare l’accaduto è la British Asian Christian Association, un’associazione cristiana che ha anche offerto il suo supporto alla famiglia della vittima per affrontare il processo contro l’aggressore.

Pakistan, bambina cristiana violentata: i numeri degli abusi nel Paese

Il numero di reati sessuali e casi di violenza domestica segnalati in Pakistan è in rapido aumento. Lo dimostrano i dati dell’indice globale sul divario di genere 2018, riportati dal Parlamento europeo nel marzo 2020, che classificano il Paese come il sesto più pericoloso al mondo per le donne. Inoltre, occupa il penultimo posto nella classifica globale relativa alla parità di genere.

Ogni anno in Pakistan decine di ragazze cristiane – e non solo – vengono rapite, violentate, spesso convertite con la forza e prese in matrimonio dai loro aggressori.

Contents.media
Ultima ora