×

Pakistan, vigilantes licenziato dall’ospedale si finge medico e opera: la paziente muore

In Pakistan, un vigilantes licenziato da un ospedale si è reintrodotto nella struttura fingendosi medico e operando una donna, morta dopo l’intervento.

Morte paziente

In Pakistan, un vigilantes licenziato dall’ospedale Mayo Ospital è riuscito a reintrodursi nella struttura per poi fingersi un medico e operare una paziente, causandone la morte.

Pakistan, vigilantes licenziato dall’ospedale si finge medico e opera

In Pakistan, l’ex vigilantes Muhammad Waheed Butt è stato licenziato da un ospedale dopo aver mostrato comportamenti scorretti.

In seguito all’allontanamento dalla struttura sanitaria, tuttavia, l’uomo è riuscito a introdursi nell’edificio spacciandosi per un medico. In questa circostanza, l’ex vigilantes si è recato in sala operatoria e ha condotto un intervento chirurgico su una paziente, determinandone il decesso a pochi giorni dall’operazione.

La vicenda è attualmente oggetto di indagine mentre Muhammad Waheed Butt è stato posto in stato di fermo dalla polizia locale.

Vigilantes

Pakistan, vigilantes licenziato dall’ospedale opera: la paziente muore

Sulla base delle informazioni sinora rilasciate, pare che la donna deceduta dopo essere stata operata da Muhammad Waheed Butt si fosse rivolta al nosocomio pakistano Mayo Hospital di Lahore per risolvere un problema alla schiena. La paziente, una signora di 80 anni, è stata dimessa nella certezza che l’intervento fosse andato a buon fine ma, una volta tornata alla propria abitazione, ha iniziato ad avvertire fastidi divenuti gradualmente sempre più intensi e dolorosi, fino a determinarne la morte.

In questo frangente, la donna è stata rapidamente riportata in ospedale dai suoi familiari per sottoporla a una visita dicontrollo: a questo punto, si è scoperta l’errata procedura medica alla quale era stata sottoposta l’80enne ed è emerso il coinvolgimento di Muhammad Waheed Butt. La paziente e i suoi familiari, quindi, hanno appreso che l’operazione non era stata eseguita da un vero medico ma da un ex vigilantes licenziato dal nosocomio di Lahore.

La signora è stata curata in ogni modo possibile ma, nonostante gli sforzi del personale medico, è deceduta pochi giorni dopo il ricovero.

Al momento, la salma della donna verrà sottoposta ad autopsia per verificare se la sua improvvisa scomparsa sia stata effettivamente determinata dall’intervento subito.

Pakistan, vigilantes licenziato dall’ospedale opera: i comportamenti scorretti

In merito alla drammatica vicenda, la direzione del Mayo Hospital ha rivelato che Muhammad Waheed Butt era stato licenziato dalla struttura circa due anni prima rispetto all’episodio che ha comportato la morte dell’80enne. L’allontanamento dell’uomo dal nosocomio si era reso necessario in quanto la guardia giurata aveva tentato di estorcere denaro ai pazienti e aveva finto, in più circostanze, di essere un dottore, effettuando visite a domicilio.

La polizia sta indagando al fine di comprendere come Muhammad Waheed Butt sia stato in grado di accedere all’edificio, alla sala operatoria e alla paziente.

A questo proposito, uno dei funzionari del Mayo Hospital ha ammesso: “Siamo un ospedale grande, non possiamo tenere sotto controllo ogni medico e ciò che tutti stanno facendo in ogni momento”.

Contents.media
Ultima ora