×

Palermo, istruzioni per l’uso

Un incontro esclusivo con l’autrice Valentina Gebbia, e la giornalista Rossella Puccio e le letture di Giuseppe Santostefano. L’argomento? Uno di quelli che fanno comodo di questi tempi, ovvero come sopravvivere a Palermo. Sia chiaro, l’intento dell’autrice è semi-serio, ma Una guida grottesca per sopravvivere e godersela in una della città più straordinarie del pianeta dovrebbe essere data all’ingresso in città.
Tutto ciò che avresti voluto sapere su Palermo e non hai mai avuto il coraggio di chiedere. L’universo palermitano viene rivoltato come un calzino, senza buonismi o peli sulla lingua: il mondo del lavoro, l’illegalità generalizzata, la spazzatura, le raccomandazioni, mafie e mafiosità, la politica… vizi, abitudini ataviche e deliri di onnipotenza.

Palermo è metafora di questa Italia piena di contraddizioni. Una città che potrebbe essere ovunque. Raccontata in maniera satirica, dalla penna tagliente, schietta ed esilarante di Valentina Gebbia, che torna dopo una pausa durata tre anni con una sferzata che spiazza e fa sorridere, seppure a denti stretti.
L’appuntamento è per giovedì 8 luglio 2010 ore 19.00, a Villa Costanza, via Pietro Bonanno, 42, Palermo.

Seguirà rinfresco offerti da
Piresa, Vini di Sicilia – Terre del Gorgo, Oli e prodotti tipici

Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.


Contatti:

Contatti:
Francesco Quartararo

Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.

Leggi anche