×

Palermo, lutto nell’ateneo cittadino: muore la professoressa Maria Lucia Aliffi

L'ateneo di Palermo piange la scomparsa di Maria Lucia Aliffi. La donna era docente di linguistica presso il dipartimento di Scienze umanistiche.

Palermo morta professoressa

La sua morte ha sconvolto la città di Palermo e il mondo universitario cittadino, ma non solo. L’ateneo siciliano piange la scomparsa di Maria Lucia Aliffi, docente di linguistica presso il dipartimento di Scienze umanistiche. A darne notizia lo stesso ateneo che ha voluto dare un ultimo saluto alla professoressa attraverso una nota pubblicata sui suoi canali ufficiali. 

Palermo, morta la professoressa Maria Lucia Aliffi: il saluto dell’ateneo 

Nel ricordare la scomparsa della docente, l’Università di Palermo ha dedicato spazio non solo all’aspetto professionale e all’impegno profuso nella ricerca, ma anche a quello più umano. Nel comunicato si legge: 

“Ricercatrice e professoressa associata di Glottologia e Linguistica (L-Lin/01) nei corsi di studio in Lingue dell’Università di Palermo, Lucia Aliffi è stata anche coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale in Lingue Moderne e Traduzione per le Relazioni Internazionali – ricordano i colleghi. I suoi lavori hanno spaziato dal mondo antico – con particolare attenzione alla lingua greca – alla contemporaneità, con studi di onomastica.

Ottima studiosa di armenistica, è stata sempre in prima fila in tutte le iniziative scientifiche portate avanti in questo campo. Lucia Aliffi ha sempre assegnato una grande importanza all’insegnamento universitario, distinguendosi per il rapporto di grande umanità nei riguardi degli studenti, e per la partecipata attenzione verso i colleghi e tutti coloro che a diverso titolo lavorano nei Corsi di Laurea, contribuendo al loro buon funzionamento”.

Vivere Lettere: “Le saremo eternamente grati”

Nel frattempo è arrivato un ricordo molto sentito anche dall’associazione studentesca Vivere Lettere

“Avendo appreso della scomparsa della docente di Glottologia e Linguistica Lucia Aliffi, esprimiamo con grande dolore il nostro cordoglio. Le saremo eternamente grati per tutto ciò che ha trasmesso a noi studenti e il lavoro svolto in tutto il dipartimento di Scienze Umanistiche. Una grande donna, che ha portato fino alla fine il suo ruolo di docente con la dedizione che da sempre l’ha contraddistinta.

Il suo ricordo resterà sempre impresso e noi ragazzi di Vivere Lettere. La ringraziamo per averci supportati, per averci spinto a dar sempre di più e per averci aiutati a crescere. Che la terra Le sia lieve”.

Contents.media
Ultima ora