×

Palermo, padre vieta alla figlia 16enne di fare il vaccino: lei fa ricorso e vince

Una ragazza di 16 anni ha presentato ricorso contro il padre che non voleva autorizzarla a fare il vaccino: il Tribunale lo ha accolto. 

figlia ricorso padre vaccino

Voleva fare il vaccino anti Covid ma, essendo minorenne, aveva bisogno del consenso a parte di entrambi i genitori: mancando quello del padre, dichiaratamente no vax, si è rivolta ad un avvocato insieme alla madre e ha presentato un ricorso vincendolo.

Padre vieta alla figlia il vaccino: lei fa ricorso

La vicenda è ambientata a Palermo e ha avuto inizio in estate quando la campagna vaccinale è stata aperta anche i giovani. A raccontarla è stata la legale delle due, la quale ha spiegato che la giovane è nata da un’unione di fatto finita poco dopo la sua nascita. Volendosi vaccinare contro il Covid, si è recata all’hub della Fiera di Palermo dove gli operatori le hanno detto che aveva bisogno dell’autorizzazione da parte di entrambi i genitori.

Padre vieta alla figlia il vaccino, lei fa ricorso: il Tribunale lo accoglie

A questo punto sono sorti i problemi. Da una parte la madre era favorevole all’immunizzazione mentre dall’altra il padre, convintamente contro il vaccino, si è schierato dalla parte opposta non firmando il via libera. “Noi inviamo una raccomandata, ma lui non risponde, allora facciamo ricorso“, ha spiegato l’avvocato.

Il caso è dunque finito in Tribunale dove il giudice ha accolto il ricorso stabilendo che la giovane potrà ricevere la sua prima dose di vaccino.

Contents.media
Ultima ora