Panettone senza burro fatto in casa: ricetta semplice e gustosa
Panettone senza burro fatto in casa: ricetta semplice e gustosa
Cucina

Panettone senza burro fatto in casa: ricetta semplice e gustosa

panettone senza burro

Si può ottenere un panettone soffice e gustoso anche senza utilizzare il burro: ecco gli ingredienti da utilizzare e la ricetta da seguire.

Il panettone è il dolce natalizio per eccellenza e, come tradizione vuole, non può mancare sulla nostra tavola durante le festività. Alla ricetta tradizionale, però, si possono apportare alcune varianti a seconda dei propri gusti. Ad esempio, perché non provare a realizzare il panettone senza burro fatto in casa?

Sembra proprio che il gusto non cambi e, anzi, questa variante senza burro è senz’altro molto più leggera e digeribile. Ma, cosa ancora più importante, otterrete comunque un panettone soffice e leggero come quello tradizionale seguendo la nostra ricetta.

Panettone senza burro

Perché preparare un panettone senza burro? Perché sicuramente è più salutare di quello industriale che si acquista al supermercato. Chi ha problemi di colesterolo alto, delle particolari intolleranze come quella al lattosio, ecc. non può gustarsi il dolce tradizionale in totale tranquillità e sicurezza. Inoltre, un panettone industriale che non contenga il burro è quasi introvabile. Questa ricetta è quindi ottima per chi vuole comunque gustare un panettone a Natale pensando nel contempo alla propria salute.

Ricetta

Rispetto alla ricetta del panettone tipico, quella che vi proponiamo di seguito ha due lievitazioni, la prima di circa cinque ore, la seconda invece di due.

Se non volete aggiungere canditi e uvetta, potete sostituirli con gocce di cioccolato.

Ingredienti

  • 250 gr farina 00;
  • 250 gr farina Manitoba;
  • 125 gr di yogurt (di soia, se volete rendere il dolce ancora più leggero);
  • 250 gr di latte (di soia o di mandorla eventualmente);
  • 15 gr lievito di birra;
  • 160 gr di zucchero;
  • 3 tuorli d’uovo;
  • 10 gr di sale;
  • succo di due arance;
  • buccia di limone;
  • buccia di arance;
  • 100 gr uvetta;
  • tre fialette aroma di mandorle;
  • 100 gr canditi. Per la copertura procuratevi codette di zucchero e mandorle (q.b.).

Preparazione

Dopo aver sciolto il lievito nel latte, procedete a impastare il tutto. Potrebbe essere più facile aiutarsi con un’impastatrice. Nella ciotola versate il succo dell’arancia, precedentemente spremuta, insieme al latte con il lievito disciolto.

Accendete a questo punto il mixer e aggiungete poco alla volta gli ingredienti, avendo l’accortezza di amalgamarli bene. Aggiungete un tuorlo alla volta e non mettetene un altro se il precedente non si è ben amalgamato.

In ultimo aggiungete all’impasto i canditi e l’uvetta. Coprite la ciotola con una pellicola e lasciate lievitare per circa cinque/sei ore. Togliete poi l’impasto dalla ciotola e impastatelo con la farina 00. Riponete quindi l’impasto nello stampo e lasciatelo lievitare per circa due ore nel forno (spento).

Quando l’impasto avrà superato lo stampo, cospargete la superficie con mandorle e codette di zucchero. A questo punto si può infornare a 180° per 45 minuti. Dopo averlo estratto dal forno, capovolgetelo per qualche ora, in modo da evitare che i canditi si depositino sul fondo dell’impasto. Conservate il vostro panettone senza burro in un sacchetto di plastica e tenetelo al riparo dall’aria.

Come servire il panettone

Al panettone senza burro abbinate vini molto zuccherini, come il moscato. Per quanto riguarda le creme, se si desidera rendere il dolce ancora più dolce, puntate sul mascarpone o sulla crema al mascarpone. Esistono anche molte creme vegane (che quindi non contengono latte e derivati né uova) adatte a chi non vuole rinunciare alla golosità ma presta sempre un occhio alla salute.

Se invece volete concentrarvi esclusivamente sul panettone, il consiglio è quello di scegliere accuratamente mandorle, uvetta e canditi.

Se il dolce è stato già tagliato, per mantenere l’impasto morbido, può essere utile posizionarlo su un termosifone. Il calore, oltre ad ammorbidire il cuore del panettone, contribuirà a esaltare gli aromi dei canditi e dell’impasto. Ma attenzione: troppo calore può essere nocivo. Tenete il panettone vicino alla fonte di calore per il tempo sufficiente ad ammorbidirlo, poi toglietelo e servitelo, o otterrete l’effetto contrario.

I canditi

Per rendere la ricetta ancora più casereccia è possibile fare i canditi nella vostra cucina. Basta solo prepararsi con un po’ di anticipo per averli pronti al momento di impastare il panettone senza burro. In questo caso sarà bene scegliere della frutta biologica. Il resto degli ingredienti è piuttosto limitato: acqua e zucchero semolato.

Dopo aver lavato la frutta, tagliate a spicchi la buccia (che deve essere spessa). Lasciate la buccia in ammollo per un giorno, cambiando tre volte l’acqua. Trascorse le 24 ore, fate bollire per un quarto d’ora, asciugate e lasciate raffreddare.

Preparate una pentola d’acqua e aggiungetevi lo zucchero (se avete, per esempio, 1 kg di scorze, serviranno circa 1 kg di zucchero e 200 cl d’acqua). Mescolate, aggiungete le bucce e lasciate bollire per mezz’ora a fuoco basso.

Da una parte, disponete dello zucchero su un piatto e della carta da forno. Con una pinza prendete le bucce e passatele nello zucchero. Lasciate asciugare sulla carta e ripetete l’operazione per altre due volte. Fate riposare per un giorno, cospargete di zucchero e conservate i canditi in un recipiente ermetico.

6 Commenti su Panettone senza burro fatto in casa: ricetta semplice e gustosa

  1. Nel primo impasto si aggiunge tutto tranne la farina 00? Grazie per un riscontro perché avrei piacere di fare questo panettone.

  2. Se ho capito bene il primo impasto va fatto con tutti gli ingredienti ad eccezione di 250 gr. Di farina 00. Ho interpretato giusto? Vorrei fare questo panettone. Grazie

  3. Ho seguito tutte le indicazioni della ricetta, ma l’impasto mi ě venuto molto morbido come mai?
    Nell’ultima fase, trascorse le cinque o sei ore, Quanta farina deve essere aggiunta? Nelle indicazioni, non è scritto nulla

  4. Salve.Ho eseguito la vostra ricetta nei minimi dettagli, ma ho ottenuto un impasto liquido, vorrei sapere se devo togliere il latte poiché c’è già lo yougurt e il succo delle arancie, nella ricetta infine mi dice di aggiungere altra farina 00, vorrei saperne la quantità.

  5. Secondo me basta il succo di una arancia. Nella descrizione si parla così, nella lista invece si dice due arance. Chi ha fatto il panettone come e’ venuto dopo cottura?

  6. Ho fatto questo panettone seguendo questa ricetta. Secondo me, visto che l’impasto e’ rimasto molto liquido ed ho dovuto aggiungere molta farina, questa ricetta e’ da rivedere. Io non aggiungerei i succhi delle arance. Il panettone poi e’ venuto accettabile ma con molta farina in più che non so quantificare.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

LG 43UJ750V 43'' 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero LED TV
599 €
699 € -14 %
Compra ora
DeLonghi Edg250.B Jovia+caps S - Nescaffè Dolce Gusto Nero
49.99 €
89.99 € -44 %
Compra ora
Kobo Aura 2nd Edition
119 €
Compra ora
Electrolux MO317GXE Forno incasso microonde L59,2 cm Inox
204.99 €
546.56 € -62 %
Compra ora