×

Paolo Arrigoni morto a 65 anni: addio al primo presidente leghista della Lombardia

Il leghista Paolo Arrigoni è morto a 65 anni per una malattia: è stato il primo presidente di Regione Lombardia del Carroccio.

Paolo Arrigoni morto

Addio a Paolo Arrigoni, primo presidente della Lega (allora Lega Nord) della Regione Lombardia morto all’età di 65 anni a causa di una malattia. Assicuratore di professione, aveva abbandonato la politica attiva per poi tornare, pochi anni fa, con l’incarico di referente della sede di Colico (Lecco) abbandonato qualche settimana prima della scomparsa.

Paolo Arrigoni morto

Eletto alle elezioni regionali del 1990 nella circoscrizione di Brescia, nel 1994 fu incaricato di formare una giunta regionale sostenuta dalla Lega Nord, dal Partito Popolare e dal Partito Socialista. Il 3 giugno entrò in carica ma il suo mandato terminò un anno dopo in seguito alle nuove elezioni regionali che videro la vittoria di Roberto Formigoni.

Nel 1995 si candidò a presidente della provincia di Sondrio per la Lega Nord ottenendo il 28% dei consenti e sfiorando l’accesso al ballottaggio, a cui andarono però il candidato di centrodestra e quello di centrosinistra.

La sua dichiarazione di voto a favore di quest’ultimo creò malumori nel partito, da cui si allontanò per poi tornarci negli ultimi anni. Invitato ad occuparsi della sezione di Colico della Lega, accettò infatti l’incarico per poi rassegnare le sue dimissioni poche settimane prima della morte.

Contents.media
Ultima ora