×

Paolo Sorrentino presenta È stata la mano di Dio: “Con questo film racconto la morte dei miei genitori”

Paolo Sorrentino ha confessato come sarebbero morti i suoi genitori nel suo ultimo film in concorso al Festival di Venezia.

Paolo Sorrentino

Al Festival di Venezia 2021 Paolo Sorrentino ha presentato il suo film autobiografico È stata la mano di Dio, con cui ha raccontato la sua storia e la morte dei suoi genitori in un tragico incidente domestico.

Paolo Sorrentino: la morte dei genitori

Aveva solamente 16 anni Paolo Sorrentino quanto perse entrambe i suoi genitori in un tragico incidente domestico: i due furono uccisi dal monossido di carbonio sprigionato dalla stufa della loro casa di montagna. Falità ha voluto che il regista non fosse con loro: il padre gli aveva infatti concesso di restare a Napoli per seguire la sua squadra del cuore durante una partita. “A me Maradona ha salvato la vita.

Da due anni chiedevo a mio padre di poter seguire il Napoli in trasferta, anziché passare il week end in montagna, nella casetta di famiglia a Roccaraso; ma mi rispondeva sempre che ero troppo piccolo. Quella volta finalmente mi aveva dato il permesso di partire: Empoli-Napoli. Citofonò il portiere. Pensavo mi avvisasse che era arrivato il mio amico a prendermi. Invece mi avvertì che era successo un incidente. In questi casi non ti dicono tutto subito.

Ti preparano, un poco alla volta. Papà e mamma erano morti nel sonno. Per colpa di una stufa. Avvelenati dal monossido di carbonio”, ha dichiarato il celebre regista.

A prendersi cura di lui in questi anni è stata la sorella Daniela. In seguito, ancora giovanissimo, Paolo Sorrentino ha vissuto da solo nella sua casa a Vomero.

Paolo Sorrentino: l’Oscar a Maradona

Diego Armando Maradona è sempre stato un idolo per il regista italiano che, alla vittoria del suo premio Oscar nel 2014 per la Grande bellezza, lo ha dedicato proprio a lui.

In seguito Sorrentino ha confessato che Diego Armando Maradona gli avrebbe telefonato per ringraziarlo: “Mi fa piacere che un figlio di quella Napoli che tanto amo e nella quale vorrei tornare presto, abbia vinto un Oscar. È Napoli la vera fonte di ispirazione di noi tutti che l’amiamo”, dichiarò il celebre campione scomparso il 25 novembre 2020.

Paolo Sorrentino: la vita privata

Oggi Paolo Sorrentino è sposato con Daniela D’Antonio, madre dei suoi due figli (Carlo e Anna) con cui abita a Roma e con cui sembra aver trovato la serenità.

Contents.media
Ultima ora