×

Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli per il loro orientamento sessuale”

La parole di Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli per il loro orientamento sessuale e li accompagnino nella scelta di non nascondersi”

Papa Francesco

Papa Francesco torna in udienza generale su un tema a lui caro ed a buona parte della Chiesa sgraditissimo: “I genitori non condannino i figli per il loro orientamento sessuale”. Percio il Papa ha detto: “Mai condannare un figlio“. Poi ha rivolto un pensiero “ai genitori di quei ragazzi che fanno una ragazzata e muoiono in un incidente”.

Papa Francesco torna sull’orientamento sessuale e invita i genitori alla comprensione genuina

O a quelli “che scoprono in un figlio un orientamento sessuale diverso dalle loro attese”. Ha spiegato il pontefice: “Ai primi, pregate, non spaventatevi. Ai secondi: non abbiate atteggiamenti di condanna”. Ed “ai genitori che non si nascondono di fronte al dramma di un figlio in carcere: che coraggio“.

La libertà di orientamento sessuale e il pensiero di Papa Francesco: “Non fateli nascondere”

Bergoglio è un fiume in piena: “Penso in questo momento a tante persone che sono schiacciate dal peso della vita e non riescono più né a sperare né a pregare”. La speranza di Bergoglio è a ché “San Giuseppe possa aiutarle ad aprirsi al dialogo con Dio, per ritrovare luce, forza e aiuto. Penso ai genitori con i figli con malattie, anche con malattie permanenti: quanto dolore. Genitori che vedono orientamento sessuali diversi nei figli: come gestire questo, come accompagnarli e non nascondersi in un atteggiamento di condanna”.

Gli ostacoli sulla scelta dell’orientamento sessuale che Papa Francesco trova nella Chiesa

Bergoglio non è affatto nuovo ad aperture sincere a proposito delle unioni civili e dei diritti gay ma ha sempre trovato ostacoli molto robusti in seno all’ortodossia catttolica. In chiosa ha ribadito il Papa: “Genitori che vedono i figli che non vanno avanti nella scuola: tanti problemi dei genitori, pensiamo come aiutarli. A loro dico: non spaventatevi”.

Contents.media
Ultima ora