×

Papa Francesco torna a parlare del conflitto in Ucraina: “C’è bisogno di ripudiare la guerra”

Impegnato fin dall'inizio a condannare il conflitto, dopo l'Angelus domenicale Papa Francesco è tornato sulla guerra in Ucraina, "atto barbaro e sacrilego".

Papa Francesco guerra Ucraina

Dopo l’Angelus domenicale del 27 marzo 2022, Papa Francesco è tornato a parlare della guerra tra Ucraina e Russia.

Papa Francesco non dimentica l’Ucraina: “Guerra crudele e insensata, ognuna è una sconfitta per tutti”

“È passato più di un mese dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina, dall’inizio di questa guerra crudele e insensata, che come ogni guerra rappresenta una sconfitta per tutti noi“, ha ricordato Papa Francesco davanti ai fedeli e ai pellegrini radunati in piazza San Pietro.

“C’è bisogno di ripudiare la guerra”

“C’è bisogno di ripudiare la guerra”, ha ribadito il pontefice, impegnato dall’inizio dal conflitto a condannare quanto succede sul territorio ucraino.

“La guerra non devasta solo il presente, ma anche l’avvenire di una società”

“La guerra non devasta solo il presente, ma anche l’avvenire di una società”, ha proseguito il Papa, cha ha da sempre un occhio di riguardo per i bambini e per i “traumi drammatici nei più piccoli”.

“Questa è la bestialità della guerra, atto barbaro e sacrilego, non può essere qualcosa di inevitabile, non dobbiamo abituarci alla guerra”, ha concluso Papa Francesco.

Leggi anche: Papa Francesco, il messaggio sulla guerra: “Conflitto vergognoso”

Leggi anche: Papa Francesco: “Mi sono vergognato per l’aumento della spesa militare. È una pazzia”

Contents.media
Ultima ora