×

Parla Sgarbi dopo il flop: le ostruzioni politiche, il milione di euro e quella copertina…

default featured image 3 1200x900 768x576

“Ero straordinario”, “le mie erano pagine di pensiero”, “ora querelo il Fatto quotidiano che dice un sacco di idiozie”. E’ uno scatenato Vittorio Sgarbi quello che dalle colonne dell’ “Unione Sarda” commenta il flop del suo programma su Raiuno sospeso solo dopo una puntata a causa degli ascolti rasoterra.

“La destra non mi ha capito, la sinistra mi ha attaccato solo sugli ascolti” dice il critico d’arte “se tornassi indietro rifarei tutto esattamente come l’ho fatto”.

Nel frattempo non si spengono le polemiche sul contratto che legherebbe Sgarbi a Mamma Rai fino a Dicembre. Le puntate previste dello show erano cinque e una clausola avrebbe impedito la sospensione prima della seconda puntata. “Non mi importa, preferisco non farla la seconda puntata” ammette Sgarbi che però vuol battere cassa.

Sarebbe di 1milioncino tondo tondo il cachet di Bellicapelli che però, secondo indiscrezioni, varrebbe da compenso non solo per il programma in prima serata ma anche per tutte le ospitate future e quelle pregresse non pagate.

Una querelle che mi trova sprovvisto di conclusione, se non questa:
Sgarbi%2BSorrisi%2BCanzoni%2BTv%2B %2BNonleggerlo

Contents.media
Ultima ora