×

Partorisce a 57 anni grazie alla fecondazione in vitro

Arriva dal Massachusetts la storia di una coppia che non si è voluta arrendere né al dolore né all'età. Barbara e Kenny hanno desiderato ed avuto Jack

Partorisce a 57 anni grazie alla fecondazione in vitro
Barbara Higgins con il piccolo Jack

Partorisce a 57 anni grazie alla fecondazione in vitro, l’americana Barbara Higgins ha coronato il suo sogno di maternità. La donna ha infatti dato alla luce il suo terzogenito Jack all’età di 57 anni. Barbara vive nel Massachusetts e la sua storia l’ha voluta raccontare Kenny Banzhoff, il marito, al Washington Post.

Kenny ha 65 anni ed ha portato il figlio a casa da pochi giorni. Della moglie dice che “Ha paura, ansia, ma sono anche così eccitato”.

Partorisce a 57 anni: ecco Jack

Jack pesa 2 chili e 30 grammi ed è nato per mezzo della fecondazione in vitro. Nascite eccezionali costellano il mondo con regolarità, ma il caso umano di Barbara è da empatia vera. Barbara e Kenny hanno già avuto due bambine, Grace e Molly.

Nel 2013 Molly era morta a soli 13 anni per un tumore al cervello. Quindi Barbara, dopo quello spaventoso trauma aveva eseguito degli esami per capire se potesse avere un altro bambino, solo per scoprire che lei stessa aveva un tumore. Già, una neoplasia maligna che per ironia di una sorte beffarda interessava esattamente il cervello, come la figlia defunta.

Il calvario e la rinascita

Poi tutto è andato veloce, veloce e bene: Barbara era guarita dopo un’operazione delicatissima e sforzi di riabilitazione grandissimi.

Tuttavia la sua voglia di maternità, voglia che non sempre prevale aveva preso il sopravvento. Ma i due chiariscono, lo fanno anche sulla scorta di alcune accuse indirizzate sai social: “Non è Molly la ragione per cui abbiamo cercato un altro figlio. Noi non abbiamo mai preso una decisione sconsiderata in vita nostra”.

Contents.media
Ultima ora