Patrizia Bonetti e il processo per gli schiaffi di Ricucci
Patrizia Bonetti e i suoi ex
Gossip e TV

Patrizia Bonetti e i suoi ex

Ricucci Bonetti
Ricucci Bonetti

Patrizia Bonetti, un labbro rotto e lividi al volto dopo una serata trascorsa col figlio di Ricucci, Edoardo, racconta cosa è accaduto.

Patrizia Bonetti ha avuto una relazione con Gianluca Vacchi e con Stefano Ricucci. Quest’ultima si è conclusa in modo burrascoso, dopo che l’imprenditore, secondo la testimonianza di Patrizia, picchiò la fidanzata per averla trovata insieme al figlio.

Patrizia Bonetti e Stefano Ricucci

Patrizia Bonetti, la nuova concorrente del Gf15, ha superato alcune relazioni importanti quanto turbolente. La prima, quella con Gianluca Vacchi – colui che è stato definito “Mister Enjoy” – si è conclusa senza particolari sofferenze. Qualche tempo dopo la Bonetti si è fidanzata con Stefano Ricucci, l’ex immobiliarista di Zagarolo nonché ex marito di Anna Falchi. La loro relazione è finita in modo burrascoso e i due hanno dovuto affrontare un processo per violenze.

Le accuse di Patrizia

Nel 2015 la Bonetti accusò Ricucci di averla picchiata dopo aver trascorso una serata insieme al figlio dell’imprenditore, Edoardo Ricucci. “‘Una mitomane, avvelenata di protagonismo. Una baby killer, anche se non ha ammazzato nessuno, che ha ben più dei suoi 19 anni. Navigata, in giro per l’Italia a far danni da quando non era ancora maggiorenne”, la definisce Stefano Ricucci, con parole piene di amarezza.

“Io la conosco bene Patrizia, l’ho incontrata quando all’hotel Bernini partecipava al casting per diventare la nuova Belen. Cerca disperatamente di farsi pubblicità, a 17 anni già viveva con Vacchi, a Natale scorso era a Miami dove siamo stati insieme. È nota a tutti, dopo tre mesi l’ho sbolognata perché la notte si trasforma. Come dottor Jekyll e mister Hyde”.

La violenza

“Ero uscita a cena con Edoardo e altri amici”, ha raccontato all’epoca la Bonetti, appena 19enne, “poi siamo andati a casa. Stefano è arrivato, mi ha presa a sberle e ha portato via il figlio”. Patrizia chiamò la polizia dicendo di essere stata picchiata. Gli agenti, giunti alle 5.40 in piazza Sallustio a Roma, l’hanno trovata con lividi al volto e un labbro rotto. Bonetti è stata accompagnata in ospedale, e i medici l’hanno trattenuta in osservazione per 20 giorni di prognosi per un trauma cranico facciale.

La risposta di Ricucci

L’immobiliarista nega qualsiasi accusa e ribatte, ai microfoni di TgCom24: “È tutto falso.

Usa il mio nome per finire sui giornali. La denuncio per calunnia. Dovrebbe ringraziarci. Sono stupefatto. L’ho lasciata il 15 marzo. Ci frequentavamo da meno di tre mesi e mi ero reso conto che è una ragazza che cerca solo notorietà, si comportava male e beveva troppo. Sabato l’ho incontrata per caso durante un aperitivo a Roma. Era da più di due mesi che non la vedevo. Era con alcuni miei conoscenti e ho acconsentito che venissero a cena con noi”. Nel fascicolo sul presunto pestaggio di Patrizia da parte di Ricucci è presente anche il figlio, Edoardo Ricucci, noto come “Dodo”, che dovrà rispondere al reato di false informazioni davanti al pubblico ministero. Il caso è al vaglio del pm Vincenzo Barba.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche