×

Pechino, atleta svizzera non vaccinata si prepara alle Olimpiadi chiusa in una stanza

La snowboarder svizzera Patrizia Kummer, atleta svizzera non vaccinata, si sta preparando alle Olimpiadi invernali restando chiusa in una stanza

patrizia kummer

La snowboarder svizzera Patrizia Kummer, atleta svizzera non vaccinata, si sta preparando alle Olimpiadi invernali restando chiusa in una stanza.

L’atleta non vaccinata Patrizia Kummer si prepara alle Olimpiadi chiusa in una stanza

Il prossimo 4 febbraio saranno al via le Olimpiadi invernali di Pechino 2022.

Le regole di partecipazione per gli atleti sono molto severe in tema di vaccini, ma nonostante questo alcuni atleti No Vax possono comunque partecipare. Una di queste è la snowboarder svizzera Patrizia Kummer, che non essendo vaccinata, si trova già in Cina per svolgere una quarantena.

L’atleta non vaccinata Patrizia Kummer si prepara alle Olimpiadi chiusa in una stanza: la quarantena

La Kummer alloggia attualemente in una stanza di un Holiday Inn nel nord di Pechino, lontano dalle montagne dove si terranno alcuni eventi olimpici.

Tre volte al giorno viene servita con dei pasti in camera, da cui non può mai uscire. Passa il tempo a prepararsi per la sua gara allenandosi con una cyclette e un tappetino per lo yoga, oltre ai pesi e attrezzature varie per il fitness.

L’atleta non vaccinata Patrizia Kummer si prepara alle Olimpiadi chiusa in una stanza: il commento

La stessa atleta racconta come si sta trovando ad affrontare una preparazione ad una gara così importante, davvero diversa dal consueto: Sono un minimalista, quindi non ho bisogno di molto per vivere bene.

Non ho bisogno di molto per essere felice. Quindi non è un problema, in realtà mi piace stare da sola. Avevo un sacco di ragioni per fare il vaccino e un sacco di ragioni contro il vaccino, e alla fine, è stato come, ‘No, non posso farlo.”

Contents.media
Ultima ora