Pecorina: quando non farla
Pecorina: quando non farla
Lifestyle

Pecorina: quando non farla

posizione della pecorina

La posizione della pecorina è una delle più amate del Kamasutra. Ecco i pro e i contro di un rapporto di questo tipo.

Il Kamasutra, il libro dell’amore più famoso al mondo, dedica un paragrafo alle posizioni che stimolano meglio il piacere durante l’atto sessuale. Mentre alcune sono decisamente più complicate da riprodurre o da mantenere, ce ne sono altre che continuano a riscuotere ampio successo, sia per la facilità di esecuzione che per i risultati che portano. Tra queste, possiamo senz’altro citare la celeberrima posizione della pecorina. Vediamo, allora, quali sono i motivi di tanto successo e quando è sconsigliato adottarla.

La posizione della pecorina

La posizione della Pecorina è una delle posizioni del Kamasutra preferite dagli uomini. Sebbene in modo minore, anche le donne sembrano non disprezzarla. La cosiddetta Pecorina è una posizione molto particolare, probabilmente apprezzata perché ha un qualcosa di animalesco. L’indole maschile, si sa, è spesso molto attratta dall’idea di possesso della propria donna. La posizione della Pecorina è, infatti, molto antica e si ispira appunto a quella degli animali durante il rapporto sessuale. In questa posizione la donna è in ginocchio o in piedi accovacciata e l’uomo la penetra da dietro, appoggiando i propri pollici sulle fossette di Venere.

Perché piace e perché no

La posizione della pecorina è molto eccitante perché durante la penetrazione da dietro la donna può comodamente massaggiarsi il clitoride e l’uomo oltre che stimolare le pareti interne della vagina con il pene può massaggiare i seni e la schiena della partner.

La pecorina è amata anche dalle donne perché le fa sentire sottomesse e desiderate. Per questo stesso motivo, però, questo tipo di posizione non è amata da alcune donne. Alcune la rifiutano categoricamente perché, in alcuni casi, può essere scomoda o dolorosa. Capita che alcune donne si sentano imbarazzate o a disagio, nel riprodurre una simile posizione.

Quando sceglierla

La posizione della pecorina è molto utile anche quando si vuole provare per la prima volta ad avere un rapporto sessuale di tipo anale. Durante questa posizione la donna è accovacciata e, in questo modo, la dilatazione anale è più semplice e più comoda anche per l’uomo. Bisogna essere però molto delicati, però. La posizione di partenza permette una penetrazione molto profonda che potrebbe risultare dolorosa, soprattutto durante le prime esperienze.

Quando evitarla

Ci sono casi, però, in cui la posizione della pecorina è sconsigliata:

  • RAPPORTO ENERGICO. Se il vostro partner preferisce un rapporto veloce ed energico si sconsiglia la posizione della pecorina perché le spinte potrebbero essere troppo forti, rischiando di diventare anche dolorose.
  • UTERO RETROVERSO. Le donne che hanno l’utero retroverso possono sentire fastidio durante questo tipo di penetrazione a causa della conformazione anatomica dell’utero.
  • GRAVIDANZA. Durante la gestazione è sconsigliata questa posizione perché potrebbe schiacciare troppo la pancia della futura mamma e risultare tutt’altro che piacevole.
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
190 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora