Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Pedofilia, sotto accusa il capo dei vescovi tedeschi
Cronaca

Pedofilia, sotto accusa il capo dei vescovi tedeschi

Nuovo scossone per la Chiesa a causa di altre accuse di pedofilia per i vescovi tedeschi

Un nuovo scandalo sta facendo tremare la Chiesa.

Il Presidente dalla Conferenza Episcolale tedesca, Robert Zollitsch, è infatti finito sotto inchiesta con un’accusa pesante ed infamente: complicità in alcuni casi di abusi su minori. A diffondere la notizia è stata la Procura di Friburgo, sebbene la notizia fosse stata già anticipata da alcuni giornali tedeschi.

L’avvio delle indagini è stata la conseguenza di alcune denuncie presentate da una vittima che negli anni Sessanta avrebbe subito abusi sessuali da parte di un prete del monastero di Birnau dell’arcivescovato di Friburgo (Baden-Wuerttemberg).

Il Procuratore di Friburgo, Wolfganf Maier, ha dichiarato alla stampa che l’arcidiocesi di Fridiburgo era a conoscenza di questi abusi già nel 1987 e nonostate ciò Zoellitsch, allora responsabile del personale, aveva mantenuto in carica il presunto prete-pedofilo.

Smentite dall’arcidiocesi di Friburgo dalla quale fanno sapere che:

Le accuse sono destituite da qualsiasi fondamento. Non appena venne a sapere delle accuse contro il sacerdote, Zollitsch, secondo la ricostruzione dell’arcidiocesi avvertì subito l’ordine di appartenenza chiedendo di trarne le necessarie conseguenze”.

Questa notizia segue le recenti dimissioni di monsignor Walter Mixa, fino al mese scorso vescovo di Augusta, in seguito all’avvio da parte della Procura Bavarese di Ingolstadt di un’indagine per presunti abusi sessuali, indagine poi interrottasi a causa di mancanza di prove.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche