×

Pedofilo arrestato a Torino: violentava e filmava i figli di una coppia di amici

Torino, arrestato pedofilo cinquantenne che violentava e filmava le violenze commesse ai danni di due bambini di 8 e 9 anni, figli di amici.

Pedofilo arrestato a Torino

Violentava e filmava i figli di una coppia di amici: arrestato, nell’ambito di un’inchiesta sulla pedopornografia, un pedofilo di 50 anni della Torino bene.

Pedofilo arrestato a Torino

Arrestato lo scorso 12 aprile uno stimato professionista torinese di 50 anni nell’ambito di un’inchiesta sulla pedopornografia: violentava e filmava le violenze commesse ai danni di due bambini di 8 e 9 anni, figli di una coppia di amici.

La scoperta della polizia postale.

Torino, arrestato 50enne pedofilo: le accuse

Quello che, dall’esterno, poteva sembrare uno stimato libero professionista torinese di 50 anni con buone conoscenze e frequentazioni, si è rivelato essere anche una storia di pedopornografia, definita, dai poliziotti che l’hanno scoperta, “tra le più raccapriccianti“.

L’arresto è avvenuto il 12 aprile nell’ambito di una più vasta operazione condotta dalla Procura di Roma che ha portato a scoprire una rete di pedofili in tutta Italia.

È stato mantenuto, comunque, il massimo riserbo per oltre un mese per poter ampliare il perimetro dell’indagine. Le accuse nei confronti del cinquantenne torinese sono: violenza sessuale, detenzione, produzione e diffusione di materiale pedopornografico.

Cooperazione internazionale di polizia

I magistrati della Capitale, coordinati dal pm Eugenio Albamonte, contestano anche l’associazione a delinquere a tutte le altre persone coinvolte, scoperte anche grazie alla cooperazione internazionale di polizia con altre Agenzie investigative estere attivata da Europol.

Torino, arrestato 50enne pedofilo: i fatti

I fatti contestati risalgono all’ultimo anno e mezzo. Le vittime sono due bimbi che avevano, all’epoca, 6 e 8 anni, figli di persone a cui il professionista era molto legato, tanto che era considerato quasi un parente, uno di casa, con cui i bambini trascorrevano vacanze e intere giornate.

L’uomo era riuscito a conquistare l’affetto e la totale fiducia dei bambini e, nel giro di un paio di anni, ha filmato le violenze ai loro danni raccogliendo un totale di circa 9 mila video. Proprio grazie alla fiducia ottenuta da parenti e amici, riusciva a ottenere la disponibilità dei minori anche per svariati giorni. Il cinquantenne torinese aveva quindi la possibilità di pianificare scrupolosamente gli abusi che avrebbe compiuto, spingendosi sempre oltre nelle violenze commesse.

Contents.media
Ultima ora