Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Pedofilo seriale individuato e fatto arrestare dai cittadini
Cronaca

Pedofilo seriale individuato e fatto arrestare dai cittadini

pedofilo seriale
pedofilo seriale

Alcuni cittadini milanesi hanno denunciato un pedofilo seriale che si trovava vicino a una scuola. La polizia ha immediatamente arrestato il soggetto.

Si aggirava attorno a una scuola elementare di Zona 2, a Milano, il pedofilo seriale già condannato in un precedente processo. Il giovane stava scontando la sua pena, quando ha deciso di violare gli arresti domiciliari uscendo di casa. Si è diretto verso la scuola all’interno del Parco Trotter, nei pressi di via Padova. I genitori della scuola lo hanno subito riconosciuto e, allarmati, hanno avvertito le forze dell’ordine. Grazie al loro pronto intervento, gli agenti del commissariato di Polizia di Villa San Giovanni sono intervenuti e lo hanno arrestato.

Pedofilo a Milano, la condanna del presidente di Municipio

A rendere pubblica la vicenda è stato il presidente del Municipio 2, Samuele Piscina. Le parole del presidente sono state dure: “È incredibile come questo individuo possa essere stato lasciato libero di tornare a casa dal solito magistrato buonista, senza alcuna certezza che non potesse violare i domiciliari. Siamo felici di aver contribuito a togliere questa bestia dalla strada e ci auguriamo che non gli venga permesso di uscire di nuovo di galera, affinché i genitori del Trotter possano rimanere tranquilli.

In certi casi, chiudere la cella e gettare la chiave è la soluzione migliore, considerata anche la recidività del soggetto“.

Il pedofilo seriale riconosciuto dai cittadini infatti, aveva già subito una condanna. “Il pedofilo, che ha violato gli arresti domiciliari, aveva a suo carico numerose denunce per molestie ai minori e detenzione di materiale pedopornografico ed era salito agli onori della cronaca per essere stato arrestato anche nel 2014 dopo essere stato sorpreso al parco Formentano di largo Marinai d’Italia, nascosto dietro a un cespuglio, mentre filmava una bambina di 7 anni semisvestita che aveva adescato con dei pretesti“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.
Contatti: Mail