Peli incarniti: come farli uscire
Peli incarniti: come farli uscire
Wellness

Peli incarniti: come farli uscire

Eliminare i peli incarniti

I peli incarniti sono una persecuzione per le donne, sempre alle prese con la depilazione. Un modo per tenerli a bada, però, esiste. Scopri qual è.

Chi non ha sofferto, almeno una volta nella vita, dell’annoso problema dei peli incarniti? A provocarli è, nella maggior parte dei casi, la depilazione, di qualsiasi tipo essa sia. L’uso frequente della lametta, del silk épil e della cera a caldo fatte in modo poco professionale, infatti, facilitano l”insorgenza dei fastidiosissimi pelli sotto pelle. Dato che non si può fare a meno di depilarsi, però, bisogna imparare a convivere con i peli incarniti e cercare di limitarli, per quanto possibile. Come fare? Esistono alcuni rimedi, consigliati soprattutto dai professionisti dell’estetica, che aiutano a eliminare i peli incarniti, poco a poco. Ecco quali sono.

Eliminare i peli incarniti

Ci sono alcuni rimedi che aiutano i peli a venire alla luce, evitando che rimangano sotto pelle e che si incarniscano. Il primo fra tutti è uno scrub frequente da effettuare sotto la doccia sulla pelle umida. Uno scrub a base di semplice sale marino o caffè è molto efficace perché, sfregando, riesce a far uscire i peli sotto pelle mentre leviga la cute.

La granulosità del sale, infatti, favorisce l’eliminazione delle cellule morte favorendo l’elasticità cutanea. Per applicarlo basta mettere una noce di scrub nella mano e massaggiare con movimenti circolari la pelle. È importante che venga applicato dal basso verso l’alto. Cominciate dalle caviglie e risalite piano piano. In questo modo, combinerete l’azione levigante del sale con quella drenante del massaggio circolare. Chi ha la pelle delicata e sensibile stia attento a non usare uno scrub troppo forte. Per voi basta anche un composto con un’azione leggera, l’importante, però, è che riusciate a massaggiare bene la zona.

Il guanto di crine

Un’alternativa efficace allo scrub è il guanto di crine. Anche il guanto, così come lo scrub, non va usato a secco. La pelle deve già essere umida, così come inumidito deve essere il guanto. Assolutamente mai usarlo a secco. La salute della pelle è importante, e usandolo sulla pelle asciutta rischiereste di irritarla inutilmente.

Per utilizzare il guanto di crine basta inumidire la sua superficie e infilarlo nella mano. Passatelo, poi, sule zone interessate, sempre con movimenti circolari, ottimi per stimolare la circolazione. Ricordate di non fare troppa pressione: il guanto è efficace di per sé e non serve essere troppo energici. Questi trattamenti posso essere fatti una volta a settimana o più, se tendete ad avere molti peli incarniti. Dopo ogni trattamento, spalmate sulla pelle un velo di crema idratante o di olio per mantenere elastica la zona. Ricorrete allo scrub o al guanto per eliminare i vostri peli incarniti. Dimenticatevi, invece, di far uscire i peli con le unghie o le pinzette. Danneggereste solo la pelle, irritandola inutilmente e peggiorereste la situazione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora