×

Per un anno i medici ucraini potranno esercitare in Italia

Dovranno essere muniti di regolare passaporto europeo con qualifiche per i rifugiati i medici e gli oss ucraini che potranno esercitare in Italia

Per un anno i medici ucraini potranno esercitare in Italia

Per un anno i medici ucraini potranno esercitare in Italia, lo prevede il Decreto Misure Urgenti ed include anche le figure di operatore socio-sanitario. E sulla scorta di quanto deciso e normato  dal decreto Misure urgenti per l’Ucraina pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 marzo gli ospedali e le strutture italiane si preparano a ospitare medici e operatori sanitari provenienti dall’Ucraina.

Il periodo di riferimento è quello che va sa oggi 22 marzo e fino al 4 marzo 2023, i camici bianchi ucraini potranno esercitare in via temporanea la professione in Italia. 

I medici ucraini potranno esercitare in Italia

Ecco cosa disciplina il decreto: “È consentito l’esercizio temporaneo delle qualifiche professionali sanitarie e della qualifica di operatore socio-sanitario ai professionisti cittadini ucraini residenti in Ucraina prima del 24 febbraio scorso che intendono esercitare nel territorio nazionale, in strutture sanitarie pubbliche o private, una professione sanitaria o socio sanitaria in base a qualifica conseguita all’estero regolata da direttive Ue”. 

I requisiti e la soddisfazione di Costa

I sanitari ucraini dovranno essere muniti di regolare passaporto europeo con qualifiche per i rifugiati. E il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha detto  a Sky Tg24 : “È un’ottima notizia e un’opportunità positiva, sia per loro che per noi. Non c’è un dato preciso sui numeri. È una fase in continua evoluzione e nei prossimi giorni avremo contezza di quanti saranno e di quando potranno entrare in servizio”. 

Contents.media
Ultima ora