×

Daniele De Rossi condizioni: perché è stato ricoverato?

"Ho una polmonite interstiziale bilaterale". Daniele De Rossi spiega il motivo del ricovero e parla delle sue attuali condizioni di salute

Perchè è stato ricoverato De Rossi

In seguito al focolaio di Covid-19 della Nazionale di calcio che si è sviluppato durante la sosta per il triplice impegno delle qualificazioni mondiali, per Daniele De Rossi si è reso necessario il ricovero. Lui stesso spiega il perchè e le sue attuali condizioni di salute.

De Rossi, le sue attuali condizioni

Dopo la notizia del ricovero di Daniele De Rossi allo Spallanzani di Roma è trapelata la diagnosi di polmonite interstiziale bilaterale.

Il Direttore Sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia ha comunque tranquillizzato tutti i tifosi in ansia per l’ex centrocampista: “siamo ottimisti” avrebbe dichiarato.

Le indiscrezioni hanno continuato a trapelare fino a quando l’agenzia Dire (www.dire.it )  ha rilanciato una dichiarazione dello stesso ex- capitano dell’As Roma e da poco membro dello staff azzurro in cui spiega i motivi del suo ricovero e al tempo stesso rassicura sulle sue attuali condizioni.

I sintomi che peggioravano

“Sono venuto perché avevo troppi sintomi che non andavano via e anzi peggioravano. Ieri mattina mi sono alzato dalla sedia normalmente e ho avuto un mezzo mancamento, mi fischiavano le orecchie, sentivo tutto ovattato, ho mezzo barcollato e ho chiesto di fare un controllo”.

La spiegazione proviene da un audio di cui è venuto in possesso l’Agenzia Dire e prosegue spiegando le sue attuali condizioni di salute:

“Sono venuto qui (allo Spallanzani) e ho una polmonite interstiziale bilaterale, non ad un livello gravissimo ma c’è.

Era meglio non ce l’avessi. Soprattutto mi hanno detto se non fossi venuto, insomma… Non è uno stadio al limite, ma neanche un Covid da curare a domicilio”.

Contents.media
Ultima ora