Perché facciamo gli incubi? - Notizie.it
Perché facciamo gli incubi?
News

Perché facciamo gli incubi?

Sono tante le persone che dichiarano di fare incubi notturni e di svegliarsi nel cuore della notte in preda ad angoscia e spavento. Gli esperti hanno cercato di capire quali sono le cause degli incubi e perché ad alcuni individui capitano più frequentemente rispetto ad altri. La scienza ha scoperto che gli incubi si verificano nella fase Rem (Rapid Eye Movement), caratterizzato dal movimento rapido degli occhi. Secondo gli esperti questo corrisponde al terzo ciclo del sonno (ne sono stati individuati sei).

Perché si fanno gli incubi? La cause sono diverse: lo stress ed alcuni traumi sono i principali responsabili. Poi c’è anche l’alimentazione, che fa la sua parte: vi è mai capitato di mangiare tanto (o male) la sera e non riuscire a dormire bene? Alcuni ricercatori australiani hanno condotto uno studio sull’argomento dimostrando come i cibi piccanti stimolano l’attività cerebrale provocando un allungamento della fase di appisola mento. Anche il c.d.

cibo spazzatura” favorisce un aumento delle onde cerebrali durante la fase Rem del sonno, quindi può portare ad incubi notturni.

Secondo gli studiosi anche il lato in cui si è abituati a dormire favorisce o meno gli incubi notturni: pare che dormire sul lato destro è consigliabile. Dormire a pancia in giù, con la pressione dello stomaco, favorisce sogni più reali ed “emozionali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche