×

Perché quasi tutti gli aerei sono bianchi?

Vi sarà capitato di notare che, in generale, quasi tutti gli aerei sono di colore bianco. Scopriamo insieme come mai.

aerei

Spostarsi in aereo è diventata oggi un’abitudine quasi quotidiana per tantissime persone. Prendere un aereo però non è, e forse non sarà mai, così banale e automatico come prendere un qualunque altro mezzo di trasporto. Il motivo principale di questo è innanzitutto che affrontare un viaggio in aereo richiede di sottostare e rispettare dei protocolli di sicurezza sempre più rigidi e standardizzati.

Nonostante questa rigidità spesso infastidisca, e non di poco, i passeggeri, gli aerei continuano ad affascinare e incuriosire. Tantissimi di voi, ad esempio, si saranno chiesti come mai la stragrande maggioranza degli aerei è di colore bianco. È un caso o ci sono delle ragioni precise per cui le compagnie scelgono il bianco? Scopriamolo insieme.

Viaggiare in aereo

Volare è da sempre uno dei sogni più grandi dell’uomo. Sarà per questo che, nonostante siano ormai diffusissimi, ancora oggi gli aerei continuano ad affascinare e incuriosire.

Ad oggi, inoltre, gli aerei sono il mezzo di spostamento più rapido e veloce che l’uomo ha a disposizione. Certo ai tempi di durata del volo dobbiamo aggiungere il tempo di arrivare in aeroporto, superare i controlli, imbarcare eventualmente il bagaglio e attenderne poi la riconsegna. Se poi vi fate prendere dall’ansia e cominciate a considerare tutti gli imprevisti che potrebbero non farvi arrivare in tempo, ecco che partirete da casa molto tempo prima di quanto non avreste fatto per prendere un semplice treno o autobus.

Colore degli aerei

Una volta che finalmente vi siete accomodati sul posto assegnatovi, tirate un respiro di sollievo e, decisamente più rilassati, cominciate a curiosare e a godervi il panorama dal finestrino del vostro aereo. Molti di voi si saranno accorti che quasi tutti gli aerei che affollano le piste degli aeroporti sono di colore bianco. Ma come mai? Ci sono fondamentalmente due ordini di ragioni che spingono le compagnie aeree a optare per il bianco e non per altri colori.

Vediamole insieme.

Minor costo

La prima e più semplice spiegazione è quella economica. Gli aerei sono continuamente sottoposti a intemperie e fattori atmosferici. La manutenzione della carrozzeria di un aereo colorato avrà dunque dei costi molto maggiori di quella degli aerei bianchi. Nella pratica è lo stesso discorso che vale per le macchine. Se vi capita di graffiare la vostra auto e dovete farla riverniciare, i costi che dovrete affrontare saranno maggiori se la vostra auto è colorata. Potreste avere difficoltà a trovare quella specifica vernice, a volte dovrete farla riverniciare tutta e non solo una parte. Col bianco invece questi problemi non si presentano e inoltre in un’auto bianca i graffi si vedono molto di meno.

Maggiore sicurezza

La seconda, meno banale, ragione per cui le compagnie aeree preferiscono il bianco ha a che fare con il discorso sicurezza. Il bianco, e in generale tutti i colori chiari, riflettono la luce del sole e questo aiuta a mantenere l’aereo più fresco e a minimizzare ogni possibile danno derivante dalle radiazioni solari. Grazie a questo banale stratagemma, per le compagnie è più facile proteggere le parti più delicate dell’aereo come quelle in plastica. Non allarmatevi però se vi capita di prendere un aereo colorato, non correte nessun percolo. Se la compagnia ha optato per colori diversi dal bianco, vuol dire semplicemente che dovrà sostenere dei costi di manutenzione più alti.

Contents.media
Ultima ora