×

Perché in acqua le mani si raggrinziscono e vengono le pieghe sulle dita?

Sembrerà strano ma c’entrano molto anche i drive test delle auto: ecco perché in acqua le mani si raggrinziscono e vengono le pieghe sulle dita?

L'esposizione prolungata all'acqua fa raggrinzire la pelle della mani

Magari ce lo siamo chiesti tante volte da bambini quando non volevano uscire dal mare o dalla piscina e i nostri genitori iniziavano a scaldarsi come caldaie sotto pressione: perché in acqua le mani si raggrinziscono e vengono le pieghe sulle dita? Sembrerà strano ma c’entrano i drive test delle auto, spieghiamola: si tratta infatti di un fenomeno fisiologico da considerarsi un adattamento evolutivo

In acqua le mani si raggrinziscono, come mai?

Cioé? La pelle raggrinzita è la risposta del nostro organismo per migliorare la presa quando si sta in acqua. Chi lo dice? La conferma arriva da un report del 2013 effettuato nel Regno Unito dall’Università di Newcastle pubblicata su Royal Society Journal Biology Letters. Tutto ha fondato su un particolare esperimento con volontari. Sono stati invitati a raccogliere una serie di oggetti in marmo immersi nell’acqua per poi farli passare attraverso piccole fessure. 

L’esperimento britannico con i volontari

Ebbene, in quell’esperimento i volontari con le dita avvizzite sono riusciti a svolgere il compito più presto e meglio. E uno studio su Brain, Behaviour and Evolution ha dimostrato che le pieghe non sono comunicanti fra loro. Che significa? Che quando il dito preme su una superficie dura per afferrare qualcosa l’acqua scivola via creando una maggiore superficie di contatto, il che agevola la presa. Esattamente come il battistrada negli pneumatici delle auto.

Contents.media
Ultima ora