×

Perché in montagna si tappano le orecchie?

Perché in montagna si tappano le orecchie? C'entrano una "tromba", le quote che stiamo raggiungendo e una reazione di "equilibrio" del nostro corpo

La sensazione di orecchie tappate in montagna è molto frequente

Sarà capitato a molti, in vacanza o nei momenti di turismo d’altura e molti avranno magari pensato ad un problema di salute: perché in montagna si tappano le orecchie? In realtà quella sgradevole sensazione è solo la risposta del nostro organismo ad una nuova condizione dello spazio con cui stiamo interagendo.

Sta di fatto che quando all’improvviso si ha la sensazione che il mondo sia retrocesso e che ogni suono sia ovattato, lontano e sottile in percezione si tende all’inquietudine. 

Perché in montagna si tappano le orecchie?

Eppure le orecchie tappate orecchie tappate sono un fenomeno che capita in diverse occasioni. Quando? Ad esempio durante un volo aereo, o un viaggio in auto per raggiungere una località di montagna o ancora nel bel mezzo di un’escursione appena si toccano le prime quote ultra collinari.

Tutti questi elementi hanno una caratteristica in comune che è la risposta alla nostra domanda: l’altitudine. La sensazione di orecchie tappate infatti dipende dalla differenza di pressione fra l’orecchio interno e quella esterna che via via che si sale muta. 

Cosa fa il nostro corpo quando cambia la pressione

Ecco, per riequilibrare quello scompenso di pressione il nostro corpo inizia a “prendere le misure” e man mano la rimette in condizioni di stasi fra quella intera ed esterna.

E mentre ci prova parte la sensazione di “realtà acustica ovattata” perché le modifiche della Tromba di Eustachio, che è parte dell’orecchio interno, creano un temporaneo affievolimento delle onde sonore, che di solito recede dopo aver turato il naso e soffiato a bocca chiusa forte per rimettere la pressione in assetto.

Contents.media
Ultima ora