×

Perché l’Italia rischia bollette alle stelle se la Russia invade l’Ucraina

La crisi tra Russia e Ucraina potrebbe avere grosse ripercussioni anche sul nostro Paese a partire dall'aumento dei costi nelle bollette

russia ucraina bollette

La crisi tra Russia e Ucraina potrebbe avere grosse ripercussioni anche sul nostro Paese a partire dall’aumento dei costi nelle bollette.

Crisi Ucraina: cosa accadrebbe se Putin invadesse l’Ucraina

Se la Russia di Putin dovesse invadere l’Ucraina dando inizio ad un’inevitabile e sanguinosa guerra, anche l’Italia potrebbe risentirne in termini economici.

Se ci fosse la guerra scatterebbero delle sanzioni nei confronti di Mosca e anche il nostro Paese dovrebbe subirne le conseguenze nei costi dell’energia.

Guerra fra Russia e Ucraina: cosa accadrebbe in Italia

Come sappiamo, l’italia dipende più di altri Stati europei dalla Russia, soprattutto per quanto riguarda il gas: deve, infatti, a Mosca ben il 40% della sua domanda. Se Putin invadesse l’Ucraina sembra scontato che ci saranno delle sanzioni nei confronti del Paese, che potrebbe a sua volta reagire tagliando le forniture di gas naturale.

Un’eventualià che spaventa anche Francia e Germania, ma in primis proprio l’Italia.

Le consefuenze sulle bollette

Ci potrebbe quindi essere un’impennata dei costi nelle bollette, come spiega Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia: “Se si arriva alla guerra tra la Russia e l’Ucraina, con una contestuale stretta delle forniture di gas da parte di Putin torneremo subito al 22 dicembre. Anzi il prezzo del gas potrebbe salire anche a 200 euro per megawattora.”

Contents.media
Ultima ora