×

Perché la Chiesa continuerà a non pagare la Tari a Roma nonostante la sentenza della Cassazione?

Roma, la Chiesa continuerà a non pagare la Tari: un blitz del PD ha inserito un emendamento del decreto Fiscale c he ribalta la sentenza della Cassazione

Tari a Roma Chiesa

Grazie ad un blitz del PD la Chiesa continuerà a non pagare la tassa sui rifiuti a Roma. L’emendamento è stato approvato nella nuova legge fiscale nonostante una sentenza della Cassazione avversa.

Roma, la Chiesa non pagherà la Tari grazie al PD

Secondo quanto riportato nel decreto Fiscale 2021, la Chiesa continuerà a non pagare la Tari – tassa per i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento o recupero dei rifiuti urbani – per quanto riguarda le proprietà immobili citate nel Trattato Lateranense. E questo favore lo deve al Partito Democratico: grazie ad una manovra-lampo, sono riusciti a far passare un emendamento che rende esente la Santa Sede da questa tassa.

Roma, la Chiesa non paga la Tari: la sentenza della Cassazione

Per essere precisi, già in passato la Chiesa di Roma non era soggetta al pagamento della tassa sui rifiuti per le basiliche di San Giovanni in Laterano, di Santa Maria Maggiore, di San Paolo e di tutti gli altri immobili di proprietà.

Tuttavia, nel maggio di quest’anno una sentenza della Cassazione aveva ribaltato questa tendenza: anche la Chiesa doveva pagare la Tari in tutti i suoi immobili che non sono destinati al culto, per un totale complessivo di 1,2 milioni di euro destinati all’AMA di Roma.

Roma, la Chiesa non paga la Tari: il blitz del PD

Questa sentenza andava in qualche modo a superare l’articolo 16 del Trattato Lateranense, che permetteva alla Chiesa di non dover pagare la tassa sui rifiuti per i suoi immobili. Per questo motivo, il PD ha voluto un emendamento che ripristinasse la situazione ed è riuscito nel suo intento: infatti, è stato approvato in commissione Finanze al Senato e legato al decreto Fiscale.

Se non ci saranno altre novità, la questione Tari-Chiesa a Roma sarà definitivamente risolta quando verrà approvata la legge di Bilancio: nonostante la sentenza della Cassazione, per i rifiuti prodotti questi edifici interessati continueranno a non pagare alcuna tassa.

Contents.media
Ultima ora