×

Perché i cani sono allergici al cioccolato?

default featured image 3 1200x900 768x576

I cani non sono “allergici” al cioccolato. Il corpo umano reagisce in modo diverso al cioccolato rispetto a quello di un cane,infatti, per quest’ultimi il cioccolato è effettivamente velenoso. Non ci si deve spaventare se il vostro cane ne mangia una briciola, però la tossicità del cioccolato dipende dal tipo, dalla quantità di cioccolato ingerito, e dal peso dell’animale.

allergia
Teobromina
Il cioccolato contiene teobromina, che agisce come uno stimolante. Negli esseri umani, l’effetto è simile a quello della caffeina, ma il corpo di un cane non la metabolizza rapidamente.

Questo prolunga e intensifica gli effetti dello stimolante, che colpisce sia il cuore che il sistema nervoso. In quantità sufficienti, questo può provocare anche convulsioni e arresto cardiaco.
allergia2
Tipi di Cioccolato
I diversi tipi di cioccolato contengono differenti livelli di teobromina.

Il cioccolato al latte contiene la minor quantità di teobromina per grammo – circa 50 milligrammi – mentre il cioccolato fondente e cacao in polvere ne contengono più di circa 500 milligrammi per grammo.

Quantità di cioccolato
Esperienze dimostrano che un cucciolo di sei chili di razza “Yorkshire Terrier” dopo aver consumato circa quattro grammi di cioccolato al latte sia stato preda di convulsioni ed, in alcuni casi, sia arrivato anche a morire.

Infatti e purtroppo, meno di un grammo di bicarbonato di cioccolato o di mezzo grammo di polvere di cacao può provocare la morte del cane stesso.
Un “Golden Retriever” può consumare circa 34 grammi di cioccolato al latte o cinque grammi di cioccolato fondente prima di manifestare convulsioni o morte potenziale.
In piccole dosi, la teobromina contenuta nel cioccolato rischia di far ammalare i cani e può provocare dei possibili danni renali. La migliore regola è quella di tenere tutti i tipi di cioccolato, lontano da tutti i tipi di cani.
allergie3
I sintomi di avvelenamento di cioccolato
In caso di sofferenza da overdose di teobromina il cane può presentare sintomi diversi. In primo luogo, egli può apparire iperattivo, mostrando un entusiasmo eccessivo o irritabilità. I sintomi possono progredire fino a tremori, vomito, diarrea, letargia. La fase successiva dei sintomi possono portare a convulsioni e la morte.

Trattamento
Se il cane ha consumato qualsiasi tipo di cioccolato fondente,al latte, polvere di cacao, contattare un numero verde di emergenza immediatamente.
Se sono passate meno di due ore da quando il vostro cane ha ingerito il cioccolato, è possibile provocare ed indurre il vomito. Dopo due ore, il processo metabolico è andato troppo lontano affinchè il vomito possa essere utile. A questo punto, il cane deve avere assistenza medica professionale.

Contents.media
Ultima ora