×

Perde il lavoro per Covid, ruba 7 euro in chiesa e lascia un biglietto: “Avevo fame”

Perde il lavoro per Covid, ruba 7 euro in chiesa e dopo l'arresto il suo avvocato spiega che quel reato è stato dettato da una situazione drammatica

Ruba per fame 7 euro dalla cassetta delle offerte

Dramma della povertà a Livorno, dove un 43enne perde il lavoro per Covid, ruba 7 euro  in chiesa e lascia un biglietto: “Avevo fame”. Dopo la denuncia della polizia il parroco dalla chiesa di San Benedetto di piazza XX Settembre si è offerto di aiutare un disperato che ha affidato la sua triste storia al suo avvocato. 

Perde il lavoro e ruba 7 euro: ripreso dalle telecamere in chiesa ed arrestato

L’uomo era stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza e colto in flagranza dalla polizia mentre rubava dalla cassetta delle offerte con una calamita e un metro flessibile con del nastro biadesivo. Il bottino? Sette euro e qualche spicciolo

Il dramma dell’uomo che perde il lavoro e ruba 7 euro in chiesa raccontato dal suo legale

Dopo l’arresto l’uomo ha affidato le sue spiegazioni all’avvocato Nicola Giribaldi: “Fatica a mangiare da quattro mesi visto che nel luglio scorso, dopo essere stato contagiato dal Covid-19, ha perso il lavoro”.

E ancora: “Era un meccanico, adesso sta cercando in qualche modo per rimettersi in carreggiata. Non è facile, spero che quanto accaduto non pregiudichi il suo futuro e che qualcuno lo riassuma. Ha anche la moglie e il figlio da mantenere”. 

Meccanico perde il lavoro e ruba 7 euro: dopo l’arresto l’offerta di aiuto del parroco derubato

Dopo la formalizzazione dell’arresto, la remissione in libertà e la diffusione delle motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere un reato don Tomasz Zurek si è offerto di aiutare il disperato.

Perciò da parte lesa impegnata nelle investigazioni si chi fosse il ladro si è trasformato in uomo di carità: “Se qualcuno versa in difficoltà noi non lo lasciamo certo da solo”.

Contents.media
Ultima ora