×

Permesso di soggiorno per il migrante eroe: disarmò rapinatore

Condividi su Facebook

I Carabinieri consegnano il permesso di soggiorno premio al migrante eroe che ha bloccato e disarmato il rapinatore 37enne del supermercato Carrefour di Centocelle

Permesso di soggiorno al migrante eroe di Centocelle che qualche settimana fa aveva affrontato e disarmato un rapinatore all’uscita di un supermercato Carrefour della capitale. L’uomo non ha esitato ad intervenire e a bloccare il ladro che aveva seminato il panico tra i dipendenti del supermercato.

Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri che hanno portato a termine l’arresto dell’uomo. Al migrante eroe di Centocelle i Carabinieri di San Lorenzo in Lucina hanno consegnato un permesso di soggiorno premio, per meriti giudiziari. L’uomo lo ha ritirato questa mattina nella sede del comando dei Carabinieri.

Permesso di soggiorno al migrante di Centocelle

Era lo scorso 26 settembre quando il migrante aveva bloccato un ladro 37enne, già pregiudicato e sottoposto alla sorveglianza speciale, mentre usciva da una rapina al supermercato.

Non aveva esitato ad intervenire, bloccando il rapinatore che stava uscendo dal Carrefour romano. Il ladro aveva minacciato i dipendenti del supermercato con una mannaia: il migrante eroe lo aveva bloccato e disarmato, prima dell’arrivo dei Carabinieri. Il migrante, secondo le testimonianze dei presenti, stava chiedendo l’elemosina a Piazza delle Conifere. Il ladro, armato di mannaia, aveva rubato 400€ dalle casse del supermercato.

L’incontro tra il ladro e il migrante è avvenuto all’uscita del supermercato.

Il rapinatore era vestito di scuro, con un passamontagna nero che gli copriva il volto e occhiali e casco per essere sicuro di non essere riconosciuto. L’uomo era entrato nel supermercato con una mannaia e si era immediatamente diretto alle casse dove aveva minacciato i dipendenti del Carrefour fino a farsi consegnare l’incasso, 400€. A questo punto, all’uscita, il ladro è stato bloccato dal migrante.

Il migrante blocca il ladro

Inizialmente il migrante si è rivolto al ladro in modo verbale, poi, visto che l’uomo proseguiva nella sua fuga, ha deciso di seguirlo fino a disarmarlo e farlo cadere a terra. Il rapinatore si stava dirigendo verso lo scooter, ma è stato bloccato dal migrante che lo ha afferrato per il giubbotto e poi immobilizzato. Una volta fermato altre persone sono intervenute in aiuto del migrante di Centocelle, per immobilizzare l’uomo in attesa dell’arrivo dei Carabinieri.

Le forze dell’Ordine non hanno, però, riconosciuto il migrante che, poco prima dell’arrivo di questi, si è allontanato dal luogo della rapina.

Giunti sul posto i Carabinieri della Stazione Roma Centocelle hanno arrestato il rapinatore, ma dell’eroe che lo aveva bloccato mentre tentava la fuga non c’erano tracce di nessun tipo. A chiamare il 112 era stato il responsabile del punto vendita. Sequestrata dagli uomini dell’Arma anche la mannaia che il ladro aveva usato per seminare terrore tra i cassieri e convincerli a consegnare l’incasso. I Carabinieri hanno poi ricercato, in queste settimane, il migrante eroe di Centocelle per potergli consegnare il permesso di soggiorno premio: un riconoscimento per l’azione compiuta all’uscita del supermercato e per il grande senso civico che l’uomo ha dimostrato. La ricerca non è stata facile, ma è andata a buon fine e oggi i Carabinieri gli hanno consegnato il permesso di soggiorno.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media