×

Pescara, donna di 51 anni aggredita e sequestrata da uno sconosciuto

Una donna di 51 anni, residente in provincia di Pescara, è stata aggredita e sequestrata da uno sconosciuto mentre usciva di casa per andare a lavoro.

Aggressione

Una donna di 51 anni è stata brutalmente aggredita da uno sconosciuto mentre si recava a lavoro: la drammatica vicenda si è verificata in provincia di Pescara.

Pescara, donna di 51 anni aggredita e sequestrata da uno sconosciuto

Nella mattinata di mercoledì 28 luglio, intorno alle ore 07:00, una donna di 51 anni è stata assalita a Montesilvano, comune situato in provincia di Pescara, in Abruzzo.

L’episodio di violenza si è consumato nell’androne del palazzo in cui la signora abita con il marito e i suoi figli, tutti minorenni.

Sulla base delle informazioni sinora trapelate, la vittima si stava recando al lavoro quando, avvicinandosi all’ascensoreper entrare al suo interno, ha notato una bottiglina d’acqua che lo bloccava. Nel tentativo di rimuovere il blocco, la 51enne si è chinata per raccogliere la bottiglina: in questo frangente, tuttavia, l’intera circostanza si è rivelata essere una trappola.

La donna, infatti, è stata improvvisamente aggredita da uno sconosciuto che la sequestrata e seviziata.

Pescara, donna di 51 anni aggredita e sequestrata: le dinamiche

In relazione alla testimonianza fornita dalla vittima, l’aggressore è stato descritto come un uomo che indossava un cappello e aveva il viso nascosto dalla mascherina punto lo sconosciuto, inoltre, ha sorpreso la donna alle spalle e l’ha trascinata via spingendola verso il locale riservato ai contatori.

una volta raggiunto il locale l’uomo ha coperto la bocca della donna con del nastro adesivo per impedirle di urlare e chiedere aiuto e le ha tagliato i capelli. Successivamente l’aggressore avvolto la testa della donna in una busta e le ha provocato numerose ferite alle braccia realizzate tramite una siringa. Infine, il soggetto ha versato dell’alcool sul corpo della vittima e le ha mostrato un accendino esclamando la frase: “Voglio giocare con te”.

Pescara, donna di 51 anni aggredita e sequestrata: l’intervento delle autorità

La donna, infine, è stata salvata dal tempestivo intervento di un condomino che, insospettito dal malfunzionamento dell’ascensore, ha sorpreso l’aggressore. L’uomo mascherato, al sopraggiungere del condomino, si è immediatamente dato alla fuga. Dopo aver contattato le forze dell’ordine e i soccorritori, poi, la 51enne è stata trasferita in ospedale dove è stata soccorsa e dimessa con una prognosi di 21 giorni.

Nonostante non riporti lesioni di gravi entità e non sia stato necessario procedere con il ricovero ospedaliero, la vittima è apparsi in forte stato di shock.

Intanto, i carabinieri della Compagnia di Montesilvano stanno indagando al fine di rintracciare l’aggressore che, al momento, non è ancora stato identificato. A questo proposito, però, gli inquirenti stanno esaminando le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in zona.

I carabinieri hanno anche interrogato la 51enne che ha rivelato di non aver mai ricevuto alcun tipo di minaccia e di non conoscere il suo carnefice.

Contents.media
Ultima ora