×

Pesce crudo: chi ha paura dell'Anisakis?

Chi ha paura dell’Anisakis? Tutti e nessuno… se solo si sapesse cos’è! L’Anisakis è un vermetto di 3 cm che può metter tende in quasi tutti i pesci, anche se le specie più colpite sono aringa, sgombro, tracuro, melù, pesce sciabola, merluzzo, acciughe, sardina e triglie… e il peggio è che nessuna area di pesca può considerarsi immune da questo pericolo!

In particolare, il problema riguarda l’uomo quando mangia pesce crudo, come sushi e sashimi.

Secondo uno studio dell’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, i sintomi dell’anisakidosi sono dolori addominali, diarrea, nausea, vomito, perforazioni dell’intestino e dello stomaco, e reazioni allergiche, come gastroenterite e sintomi di natura reumatologica e dermatologica.

La soluzione è ovviamente la cottura del pesce perche’ l’anisakis non resiste a temperature superiori a 60 gradi.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche