×

Petit BamBou: fermo e respira, è boom di meditazione in pandemia

Roma, 10 gen. (askanews) – Abolite il multitasking, fermatevi e iniziate a respirare. State già meditando, una pratica che può aiutarvi a focalizzare l’attenzione su ciò che è veramente importante per voi nel momento presente e ridurre insieme stress, ansia e automatismi per assaporare appieno la vita. Parola di Anna Beduschi, marketing manager di Petit BamBou per l’Italia, principale applicazione di meditazione e mindfulness europea, che offre pratiche guidate che durante il lockdown hanno vissuto un vero e proprio boom.

“Fermarci e rimanere con quello che c’è qui ed ora può permetterci ad esempio di trovare una maggiore lucidità – ha spiegato in un’intervista ad askanews – Trovare un po’ di sollievo dallo stress e dall’ansia e riuscire ad essere anche maggiormente presenti nel nostro quotidiano”.

Con l’app Petit BamBou meditano più di 8 milioni di persone nel mondo.

“In Italia siamo partiti da settembre dello scorso anno, del 2020, e ad oggi siamo arrivati ad avere 300.000 utenti che meditano in italiano con Petit BamBou”, ha spiegato Beduschi.

“É qualcosa di estremamente accessibile per chiunque. Sicuramente durante la pandemia chi ha ricercato maggiormente questo tipo di strumenti sono le persone che si sono trovate a dover gestire improvvisamente uno stress, un accumulo di diverse emozioni, piuttosto difficili anche, un’ansia per una situazione che non sapevamo come si sarebbe evoluta e non lo sappiamo tuttora”, ha aggiunto.

Il mercato del benessere secondo un recente rapporto di McKinsey, vale 1,5 trilioni di dollari a livello mondiale, ed è in continua crescita (tra il 5 e il 10% annui)

“Da un sondaggio che abbiamo condotto con YouGov oltre la metà di coloro che hanno affermato di praticare la meditazione sostengono di avere iniziato proprio durante la pandemia, è stato un momento molto importante per iniziare e 9 su 10 di queste persone hanno anche affermato di voler continuare”, ha aggiunto.

Consigli per l’anno nuovo? “Il nostro invito è quello di stilare una lista di pochi propositi, quindi di chiedersi quali siano veramente le cose che vogliamo fare e invece quelle che sentiamo di dover fare, è una cosa molto diversa e possiamo capirla solo ascoltando noi stessi”.

Icona dell’app un piccolo saggio sereno e sorridente, già visto durante una campagna promozionale sui tram di Milano:

“Speriamo quest’anno di strappare un altro sorriso anche nella altre città italiane non solo a Milano”, si è augurata la marketing manager Italia di Petit BamBou.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora