×

Pettinature femminile ottocentesche

default featured image 3 1200x900 768x576
semarier

Tra i primi e la fine dell’800 ci furono naturalmente diversi tipi di pettinature femminili che poi cambiarono al volgere del secolo, con l’arrivo di nuove mode e culture.

Nell’Ottocento le donne avevano i capelli lunghi ma tendevano a raccoglierli.

La Reggenza

Il periodo della Reggenza durò dall’inizio del secolo fino al 1825. Le donne tendevano a ripartire i loro capelli in una ‘T’ o in una ‘Y’ raccogliendo la parte dietro e lasciando giù quella davanti che veniva spesso arricciata. La parte dietro veniva raccolta in uno chignon, seguendo lo stile dell’Antica Grecia e Roma.

Romantico

La cultura romantica durò 20 anni, dal 1825 al ’45, toccando nel finale l’inizio dell’era vittoriana. I capelli delle donne ‘romantiche’ erano acconciati in modo stravagante e molto ornati. Due delle pettinature più documentate dell’epoca erano l’Apollo knot e la madonna. La prima consisteva in due larghi grovigli in cima alla testa abbelliti con dei fiori. Lo stile ‘madonna’ comprendeva una parte centrale con ricci davanti e sulla corona.

Vittoriana

Questo periodo andò dal 1837, con l’incoronazione della Regina Vittoria, e andò fino al 1901. Nei primi tempi molte donne avevano i capelli divisi a metà e raccolti dietro. Nel 1872 fu introdotto il ferro arricciacapelli, con il risultato che fecero ritorno i capelli ricci o ondulati, che venivano raccolti in uno chignon.

Accessori

Nel periodo della Reggenza, l’accessorio più comune era la cuffia. Più tardi le donne cominciarono a mettere mollette e pettinini.

Nel tardo ‘800 era normale per le donne mettere fasce e fiori nei capelli.

BIodich

Contents.media
Ultima ora